00:00:00
26 May

È stata rappresentata nella sala del Cinema Palladino dalla compagnia teatrale artisti di provincia la commedia in tre atti in vernacolo Sangiovannese di Francesco Paolo Fiorentino

Gli artisti di provincia e Francesco Paolo Fiorentino: é stata rappresentata nella sala Cinema Palladino di San Giovanni Rotondo gli scorsi 3 e 4 maggio dalla compagnia teatrale artisti di provincia la commedia in tre atti in vernacolo Sangiovannese di Francesco paolo Fiorentino ”L’utema vota” Con la regia di Basilio Fiorentino, nipote del grande artista Sangiovannese scomparso .

Il numeroso pubblico ha potuto gustare i vari contenuti messi in scena al grande cecchino relativi ai conflitti familiari e alla dedicata tematica della terza età . Il figlio di Francesco Paolo Fiorentino, Lio , ha aggiunto, in chiave psicologica e attuale i temi che il papà aveva trattato ampliandoli su argomentazioni che vanno dalla dimensione del tempo, le nuove tecnologie e la loro pericolosità , l’assenza di relazione nelle nuove generazioni, ma soprattutto ha sottolineato nel breve dialogo da lui scritto i concetti di resilienza e di bellezza, indispensabili per una rivolta al dolore quotidiano che la vita spesso ci pone davanti davanti a noi.

“Questa commedia rappresenta uno dei capisaldi Del fare Teatro di mio padre” ,-ha aggiunto lio e nella sua attualità pone molte riflessioni nel pubblico, che è stato molto attento.

Del resto il mio gruppo teatrale ,-ha concluso il Poeta Sangiovannese di professione Psicoterapeuta, ha sempre apprezzato le mie aggiunte in un clima di sereno confronto e inclusivo.

Gli artisti di provincia torneranno nell’inverno prossimo per un altro capolavoro di cecchino.

Da altre categorie