00:00:00
22 Jun

Rassegna Musicale InConcerto: Aïghetta Guitar Quartett

È ripartita lo scorso 17 maggio la XX edizione della Rassegna Musicale Internazionale InConcerto ideata e diretta dal M. Luciano Pompilio.

Ad inaugurare il primo dei quindici appuntamenti in programma è stata la star mondiale Aiman Mussakhajajeva che, con il suo autentico violino Stradivari, ha estasiato la gremita platea dell’Auditorium Maria Pyle a San Giovanni Rotondo. Un pubblico che non ha potuto far altro che ricambiare con una standing ovation al termine di ogni magistrale esecuzione.

Cambio di genere ma non di qualità per il secondo evento della rassegna concertistica che venerdì 31 maggio vedrà salire sul palco dell’Auditorium Maria Pyle l’Aïghetta Guitar Quartett.

L’Aïghetta Quartett è un quartetto di chitarre classiche che domina la scena musicale internazionale da oltre trent’anni. Formatosi alla fine degli anni 70 per volere di quattro amici e musicisti francesi (Francois Szonyi, Alexandre Del Fa, Philippe Loli, Oliver Fautrat) ha al suo attivo esibizioni dal vivo che spaziano dal classico, al jazz d’autore fino alla world music, stuzzicando la curiosità musicale degli ascoltatori più variegati, le loro esibizioni sono ospitate infatti sia dalle sale più prestigiose come La Fenice di Venezia, la Salle Garnier di Monte Carlo che da location più alternative quali la Theaterhaus di Stuttgart o il Pantheon Theater di Bonn.

Un successo non dovuto ad una vera e propria innovazione ma all’esistenza di una sonorità nuova e inarrestabile” sono le parole che il celebre Anthony Burgess, famoso autore di Arancia Meccanica, pronunciò in onore dell’Aïghetta Quartett per presentare al mondo la loro prima incisione musicale nel 1979.

Nella serata di venerdì proporranno il programma “Dal Classico alla World Music” che prevede l’esecuzione, come suggerisce il titolo stesso, di brani diversi tra loro che racchiudono in sé note classiche quali l’Ouverture de Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini (arrangiata da Philippe Loli) e musiche più tradizionali come quelle del repertorio di De Falla, fino a rielaborazioni del repertorio spagnolo e gitano cui la chitarra classica è lo strumento d’onore per eccellenza.

Musiche d’autore unite a creazioni melodiche più moderne per uno spettacolo eclettico che riserverà anche qualche sorpresa.

Appuntamento pertanto venerdì 31 maggio alle ore 20:00 presso l’Auditorium Maria Pyle a San Giovanni Rotondo.

Per informazioni

info@duocaputopompilio.com – www.duocaputopompilio.com/rassegna-in-concerto

L’ingresso ai concerti è consentito esibendo il tesseramento all’intera stagione concertistica o con contributo associativo per singolo evento. Ingresso libero per ragazzi fino ai 14 anni.

Da altre categorie