00:00:00
21 Jun

Approvato il bilancio della BCC San Giovanni Rotondo

Si è svolta domenica 26 maggio l’annuale Assemblea ordinaria dei Soci della Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo, riunitasi per approvare diversi punti all’ordine del giorno, tra cui il bilancio d’esercizio 2023 e la nomina di un amministratore.

Il 2023 è stato per la BCC di San Giovanni Rotondo, così come tutto il sistema bancario, un anno positivo chiuso con un utile che supera i 7,5 milioni di euro, il più alto della storia della Banca.

La Banca ha gestito con grande consapevolezza e senso di responsabilità i 1,4 miliardi di euro di masse amministrate, di cui oltre 867 milioni di raccolta totale e 532 milioni di impieghi verso la clientela, in linea con i dati 2022.

Il Cet1 Ratio raggiunge quota 24,31%, a conferma della solidità della Banca. Prosegue, inoltre, l’attenzione alla qualità degli impieghi e alla gestione del credito deteriorato con l’aumento delle coperture degli NPL. Nel 2023, infatti, il coverage delle sofferenze si attesta al 91,63% (85,31% al 31 dicembre 2022).

Il patrimonio della Banca si è attesta a 73,746 milioni di euro, in aumento del 12,3% rispetto al 2022.

Da un punto di vista strategico, il 2023 si è caratterizzato per una politica di consolidamento nei comuni in cui la presenza della Banca è oramai storica e di espansione in termini di clientela nei comuni in cui la Banca ha avviato la propria operatività negli ultimi due anni.

L’Assemblea dei Soci, infine, ha nominato un nuovo membro del Consiglio di Amministrazione, l’imprenditrice foggiana Monica Bonassisa.

La nostra Banca si distingue per la scelta di costruire insieme il bene comune, promuovendo lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio e alla previdenza, la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile sul territorio nel quale opera. Insieme al Gruppo mettiamo al centro la mutualità e la funzione di sostegno alle comunità di riferimento, favorendo i paradigmi dell’economia circolare. Raccogliamo il risparmio sul territorio e lo restituiamo al territorio, realizzando così il nostro fine istituzionale: il supporto alle comunità locali. Abbiamo una lunga storia. Il nostro impegno è darle valore e misurarne l’efficacia“, ha ricordato il presidente di BCC San Giovanni Rotondo, Giuseppe Palladino, ponendo all’attenzione dell’assemblea, oltre ai numeri, una serie di considerazioni sulle comunità e sul territorio in cui la banca opera.

 “Il risultato d’esercizio testimonia l’efficacia delle strategie di sviluppo adottate dalla Banca negli ultimi anni che hanno permesso un ulteriore crescita, rispetto al 2022, del margine da intermediazione che, grazie anche al favorevole contesto di mercato ha una cifra superiore a quella del 2022. Il 2023 è stato per la Bcc di San Giovanni Rotondo, così come tutto il sistema bancario, un anno positivo visto il favorevole contesto di mercato dovuto all’aumento dei tassi d’interesse. La capacità reddituale della nostra Banca si è quindi ulteriormente rafforzata, a conferma della solidità patrimoniale della Banca“, il commento del direttore generale, Luca Pin.

Durante l’Assemblea, in occasione del decennale di Gargano Vita, l’associazione di mutuo soccorso della BCC San Giovanni Rotondo, un’equipe medico sanitaria ha effettuato gli screening cardiovascolari a tutti i Soci che hanno voluto sottoporsi all’esame. Nei prossimi giorni saranno comunicate tutte le iniziative per festeggiare questo lieto evento.

Da altre categorie