00:00:00
23 May

Convegno a San Giovanni Rotondo a 60 anni dalla Pacem in terris

In un contesto storico mondiale segnato da due guerre a rischio di escalation (quella fra Russia e Ucraina e quella fra palestinesi e israeliani) e da un numero non facilmente precisabile di conflitti circoscritti in ambito locale, a San Giovanni Rotondo esperti di fama internazionale si confronteranno sui grandi temi aperti dall’enciclica Pacem in terris di san Giovanni XXIII, che oggi più di ieri rivela la sua straordinaria attualità, nonostante siano trascorsi sei decenni dalla sua promulgazione.

Il convegno, che si svolgerà nei giorni 27 e 28 ottobre nell’auditorium “Maria Pyle” del complesso architettonico della chiesa di San Pio (realizzato su progetto di Renzo Piano), è stato organizzato dall’Arcidiocesi di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, dalla locale Amministrazione comunale e dall’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, con il supporto di: Parco Nazionale del Gargano; FederParchi; Pax Christi (Punto Pace di Manfredonia); Comunità “Laudato Si’” di San Giovanni Rotondo; Unione Cattolica Italiana di Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori; Convento dei Frati Minori Cappuccini e Tele Radio Padre Pio, per esplorare “Il poliedro della pace” a partire da diversi punti di vista: del diritto, della giustizia, dell’ambiente, della geografia e della geopolitica, della fede e dell’educazione.

Le due giornate di riflessione saranno valorizzate anche dall’emissione di Foglietti erinnofili da parte del Poligrafico dello Stato e dal conferimento della validità per la formazione degli avvocati, dei docenti e degli studenti.

«Questa certezza di irrazionalità della guerra – si legge nel manifesto predisposto dagli organizzatori – ci spinge a mettere insieme i desideri di un Vescovo, di un Sindaco e di un’intera comunità accogliente: riscoprire il valore prezioso dei contenuti della Pacem in terris a 60 anni dalla sua pubblicazione, indicare vie nuove ed alternative, gettare un seme di pace nella cultura locale guardando a San Giovanni Rotondo come nuova Città della Pace». Il concetto è stato ulteriormente esplicitato con una dichiarazione del sindaco, prof. Michele Crisetti, che ha dichiarato: «In un mondo che sembra sull’orlo di una guerra permanente, affermare il valore universale della pace diventa un’urgenza irrinunciabile. La città di san Pio si candida a diventare luogo di riflessione e promozione della cultura della pace. San Giovanni Rotondo è città di pace e della pace».

L’iniziativa, che non a caso si svolge nel luogo in cui Padre Pio esortava a pregare «incessantemente», affinché «Dio misericordioso abbia pietà delle nostre miserie e dei nostri peccati; ridoni a tutto il mondo la tanto sospirata pace», sarà articolata secondo il programma in allegato.

INCONTRO DI PRESENTAZIONE

(chiostro del Palazzo Municipale di San Giovanni Rotondo)

Interverranno: padre Franco Moscone, arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, Presidente della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza e direttore generale dei Gruppi di preghiera di Padre Pio; Michele Crisetti, sindaco di San Giovanni Rotondo; Sacha Mauro De Giovanni, Massimiliano Arena, Michele Lippiello, Sergio Moscone, Tiberio Graziani, Antonio Colella e Lucia Palladino (Comitato tecnico-scientifico del Convegno). Modererà: dott. Stefano Campanella, direttore Tele Radio Padre Pio.

ore 15,30 – 18,30

Saluti istituzionali

DIRITTO E GIUSTIZIA

Modera:prof. Giovanni D’Alessandro, Università “Cusano” di Roma.

“La corruzione”, relatore dott. Franco Massi, magistrato della Corte dei Conti;

“Qualche riflessione sul frequente ricorso all’uso della forza nelle relazioni internazionali”, relatore prof. Paolo Bargiacchi, “Kore” Università di Enna;

“Pena e riparazione, verso una giustizia penale conciliativa”, relatore prof. Gianluca Ruggiero, Università del Piemonte Orientale;

“Il principio dell’uso pacifico dello spazio nell’evoluzione normativa e geopolitica”, relatore prof. Sirio Zolea, Università Roma Tre;

“Scuola, giustizia e legalità”, relatrice cav. suor Anna Monia Alfieri, ALTIS dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

AMBIENTE

Modera: prof. Sacha Mauro De Giovanni, dottore di Ricerca in Geopolitica e Geoeconomia, Università “Cusano” di Roma, presidente Associazione Italiana Insegnanti di Geografia di Foggia.

“Lo sviluppo sostenibile tra governo dell’economia e profili costituzionali”, relatore prof. Vincenzo Pepe, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”;

“Politiche per la sostenibilità nell’area del Parco Nazionale del Gargano”, relatore prof. Pasquale Pazienza, presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, Università di Foggia;

“Le aree naturali protette: presidio di legalità e volano di sviluppo del territorio”, relatore dott. Luca Santini, presidente Federparchi;

“Diritto ambientale: la tutela e la salvaguardia della biodiversità”, relatore gen. C.A. Andrea Rispoli, comandante Unità Forestale, Ambientale e Agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri.

GEOGRAFIA E GEOPOLITICA

Modera: dott. Tiberio Graziani, vision & global trends, progetto Società Italiana di Geopolitica, rivista Geopolitica.

“Sotto i nostri occhi: scenari geopolitici in evoluzione”, relatore prof. Gianfranco Battisti, Università di Trieste;

“L’utilizzo geopolitico delle infrastrutture, tra cooperazione e conflitto”, relatore prof. Paolo Sellari, Sapienza Università di Roma;

“Giorgio La Pira, geografo di pace. Tempi, metodi, luoghi e percorsi del Sindaco fiorentino, profeta di una geografia del futuro”, relatore prof. Sergio Moscone, dottore di Ricerca in Geografia umana, Università degli Studi di Genova, sindaco di Serralunga d’Alba;

“Il processo di maturazione della Pacem in terris attraverso gli ‘spazi vissuti’ da Angelo Giuseppe Roncalli”, relatore prof. Giuseppe Rocca, Università di Genova.

Sabato 28 ottobre

ore 08,30 – 13,30

LA PACE TRA FEDE E CULTURA

Modera:prof. Massimiliano Arena, direttore Pastorale Sociale, Giustizia e Pace, Arcidiocesi di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo.

“Introduzione e aspetti ambientali della pace (la Laudate Deum)”, relatore padre Franco Moscone, arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, presidente della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza e direttore generale dei Gruppi di preghiera di Padre Pio;

“Rileggere oggi la Pacem in terris”, relatore mons. Giovanni Ricchiuti, presidente nazionale di Pax Christi, arcivescovo di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti;

“Laboratorio di pace”, a cura della Comunità “Laudato Si’” di San Giovanni Rotondo;

“La pace negli scritti di Padre Pio”, relatore prof. Giovanni Chifari, docente Facoltà Teologica Pugliese;

“La pace nel Magistero di san Giovanni Paolo II”, relatore Saverio Gaeta, giornalista e scrittore;

“La pace in Primo Mazzolari”, relatore don Umberto Zanaboni, vicepostulatore Causa di beatificazione e canonizzazione di don Primo Mazzolari;

“Costruire la pace oggi”, relatore prof. Adriano Roccucci, docente di Storia Contemporanea Università Roma Tre e coordinatore Comunità di Sant’Egidio in Russia e Ucraina;

“La Pedagogia della pace”, relatrice prof.ssa Loredana Perla, direttrice del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università “Aldo Moro” di Bari, vicepresidente UCIIM Puglia;

“Osare la pace: da don Tonino a don Luigi Bettazzi”, relatore prof. Matteo Coco, docente di Lettere IISS “Pietro Giannone” di San Marco in Lamis (FG).

ore 15,30 – 18,30

GEOGRAFIA E GEOPOLITICA

Modera: dott. Tiberio Graziani, vision & global trends, progetto Società Italiana di Geopolitica, rivista Geopolitica.

Il culto micaelico e le comuni radici in Europa: analisi e prospettive delle diagonali geopolitiche culturali e cristiane”, relatore prof. Sacha Mauro De Giovanni, dottore di Ricerca in Geopolitica e Geoeconomia, Università “Cusano” di Roma, presidente A.I.I.G. di Foggia;

“Il Liberal international order e l’Illiberal democracy”, relatore prof. Anton Giulio de Robertis, professore ordinario a riposo Università “Aldo Moro” di Bari, vicepresidente Comitato Atlantico Italiano;

“Il dovere primo della diplomazia è prevenire i conflitti o farli cessare”, relatore Umberto Vattani, ambasciatore, Venice International University.

DIRITTO E GIUSTIZIA

Modera:prof. Giovanni D’Alessandro, Università “Cusano” di Roma.

“Equità, inclusione e pace”, relatore prof. Antonio Felice Uricchio, presidente Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca;

“Giustizia sociale e interesse nazionale: il ruolo dell’Intelligence”, relatore prof. Mario Caligiuri, Università della Calabria, presidente Società Italiana di Intelligence;

“Uso della forza e orizzonte militare: genesi ed evoluzione”, relatore prof. Nicola Neri, Università “Aldo Moro” di Bari.

                                                                                                          La segreteria organizzativa

Da altre categorie