00:00:00
24 May

Torna a Vieste l’appuntamento con il “Capo Canario”

Sabato 28 ottobre, a Vieste, andrà in scena la 2^ edizione del  “Capo Canario”, che vedrà ospite il disc jockey, produttore discografico e conduttore radiofonico Gabry Ponte. Con più di 3 miliardi di stream globali, è il dj e producer italiano più ascoltato al mondo su Spotify, nonché uno dei tre italiani più ascoltati al mondo in generale (con Måneskin e Meduza). Ha collezionato un disco di diamante, 41 di platino e 21 d’oro.
Il Comune di Vieste ha scelto dunque un vero e proprio ospite d’eccezione per l’appuntamento nato per celebrare la fine dell’estate e ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, con il proprio operato, al successo della stagione estiva.

Il “Capo Canario” si ispira al “capocanale”, la grande festa che anticamente si faceva al termine di un grande e duro lavoro in campagna. Il “capocanale” era più di un semplice premio, tanto che in molti casi era compreso nei diritti di lavoro che venivano stipulati stagionalmente.
I consiglieri comunali del Comune di Vieste Tano Paglialonga (alle Politiche Giovanili) e Gaetano Desimio (al Commercio) lo scorso anno hanno deciso di riprendere questa tradizione, estendendola a tutti i lavoratori.
«Ci piace l’idea di condividere con la città un momento di festa. Il “Capo Canario” vuole essere, come lo era anticamente, un rito di appartenenza, che si svolgeva dopo un grande lavoro collettivo per festeggiare l’obiettivo raggiunto», affermano all’unanimità i consiglieri Paglialonga e Desimio, che aggiungono: «Anche quest’anno vogliamo ringraziare la città e i suoi abitanti per essersi dati da fare, contribuendo con il proprio lavoro a rendere Vieste viva e ospitale durante la stagione estiva».
In questo modo l’evento del 28 ottobre sarà dedicato soprattutto a chi non ha potuto partecipare agli eventi dell’estate, perché impegnato nel lavoro.

Il programma prevede nel pomeriggio, a partire dalle 17.00 nell’area antistante il Cinema Adriatico, un momento di animazione rivolto ai bambini (con baby dance, mascotte, zucchero filato, truccabimbi, bolle al vento, palloncini e scivoli gonfiabili). Alle 19.00 a Marina Piccola avrà inizio il viaggio musicale con i dj locali -dall’house alla dance fino al pop – e con Gabry Ponte, che ad ottobre celebra 25 anni di carriera: era il 1998 quando, con gli Eiffel 65, divenne un fenomeno planetario grazie al brano “Blue”.

La partecipazione all’evento è aperta a tutti e ad ingresso libero.

Da altre categorie