00:00:00
20 Apr

Il nostro concittadino Lio Fiorentino,ormai riconosciuto poeta,varca i confini italici

Il nostro concittadino Lio Fiorentino,ormai riconosciuto poeta,varca i confini italici e sabato24 giugno sarà premiato
all’istituto italiano della cultura dell’università La Sorbona di Parigi con la sua ultima fatica letteraria “La valle del gallo”, raccolta di liriche intimistiche pubblicate per i tipi de “il saggio” di Eboli del cav.Peppe barra, con prefazione del grande scrittore italiano marco Onnembo..
La presentazione avverrà nel prestigioso ateneo francese e sarà curata dalla pro.ssa Maria Teresa Prestigiacomo,presidente dell’Accademia euro mediterranea delle arti .

“Non so se sono il primo poeta dilettante di Sgrot che riceve questo premio all’estero”,dice Lio Fiorentino,”ma questo riconoscimento internazionale mi riempie di orgoglio perché se ciò che scrivo arriva fuori le mura cittadine,vuol dire che le mie liriche toccano le corde emotive di tanta gente,e questo per me è una grandissima vittoria.

Fra pochi giorni ultimerò l’ultima raccolta di liriche da me composte in questi anni”Maschere e vento” sempre edita dal saggio di Eboli, che contiene una sessantina di opere sempre dal sapore introspettivo,dove cerco di porre l’attenzione sulla finzione umana contrapponendo la purificazione del vento che ci libera da falsità e ipocrisie”,conclude il poeta sangiovannese, a cui facciamo i migliori auguri per quest ennesimo premio letterario.

Da altre categorie