00:00:00
15 Jun

“Green Waters Adventure”, Puglia-Albania-Montenegro promuovono il turismo acquatico

A Cagnano Varano il 15 maggio il forum sul progetto transfrontaliero con tutti i partner

Promuovere il turismo sportivo acquatico con l’obiettivo di sostenere la crescita economica dei territori ed intensificare la cooperazione nell’area del basso Adriatico. Sono le finalità del progetto transfrontaliero “Green Waters Adventure”, finanziato dal Programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro 2014-2020, cofinanziato dall’Unione Europea, e gestito dalla Regione Puglia, che partecipa insieme al Molise. L’iniziativa sarà presentata a Cagnano Varano lunedì 15 maggio 2023, presso il “PalaDiGennaro” in via Aldo Moro, nell’ambito di un forum pubblico in modalità Open Space Tecnology in programma dalle ore 9.00 alle 17.00. L’evento è rivolto in particolare ad enti pubblici, operatori turistici e culturali, associazioni sportive, culturali e ricreative, operatori della nautica e dei servizi di trasporto, cittadini e a tutti coloro che intendono contribuire allo sviluppo del turismo sportivo acquatico e del turismo sportivo e d’avventura più in generale.

Il progetto è promosso da un nutrito partenariato pubblico e privato: Ente Parco Nazionale del Gargano (ente capofila), Politecnico di Bari, Ministero della Cultura della Repubblica di Albania, Organizzazione turistica di Ulcinj – Montenegro, Comune Castel San VincenzoComune di Cagnano Varano e Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e valorizzazione territoriale, in collaborazione con Euromediterranea. La giornata sarà introdotta dai saluti istituzionali di Michele Di Pumpo, sindaco di Cagnano Varano, e da Pasquale Pazienza, presidente dell’Ente Parco. Il forum sarà condotto da Emmanuele Daluiso, esperto di politiche di programmazione dello sviluppo locale. All’incontro parteciperanno tutti i referenti dei partner del progetto.

“Green Waters Adventure”, quindi, vuole generare la valorizzazione di aree di laghi, fiumi, lagune e saline attraverso lo sviluppo sostenibile del settore del turismo sportivo/avventuroso, evidenziando i beni ambientali e culturali e il loro potenziale per favorire lo sviluppo di settori economici strategici come il turismo. Sviluppando una strategia comune di gestione del turismo sportivo-avventuroso, il progetto infatti mira a rafforzare la cooperazione e il networking tra Italia, Albania e Montenegro, uniformando prodotti e servizi offerti, dando vita ad nuovo percorso transfrontaliero in grado di individuare le peculiarità dei territori. Il percorso, dunque, vuole dotare le aree interessate di strumenti comuni per la gestione del turismo sportivo/avventuroso, ed allo stesso tempo sperimentare soluzioni intelligenti e strumenti in grado di elaborare e condividere informazioni, creare una comunità virtuale di turisti amanti dell’avventura. 

Da altre categorie