00:00:00
01 Dec

Dopo undici anni la Capitanata torna a volare

Lo scalo foggiano oggi riprende il volo. Una data che rappresenta la realizzazione di un sogno per molti, il punto di svolta di una terra che per troppo tempo si è sentito tagliato fuori dal tempo e isolata. Cittadini, famiglie, studenti, imprenditori, turisti: questo traguardo riguarda tutti perché senza dubbio cambierà il nostro modo di vivere il territorio“.

Con queste parole Giuseppe Palladino, Presidente di BCC San Giovanni Rotondo, auspica che questa nuova e tanto attesa ripartenza sia foriera non solo di entusiasmo, ma anche di un rinnovato interesse per le politiche di sviluppo della Capitanata: “L’aeroporto è simbolo di fermento, di vitalità. Porta economia, scambi e genera un attivismo nuovo. Siamo certi che i numerosi imprenditori che operano in tutta la nostra Provincia non solo da oggi avranno uno strumento in più per poter svolgere al meglio il loro lavoro, ma contribuiranno in maniera attiva alla crescita dello scalo e ai flussi di viaggio che lo scalo deve generare. Una terra slegata, lontana dalle esigenze dei tempi che impongono velocità e reazioni rapide, non può avere tutti gli strumenti per crescere, sia nell’imprenditoria che nel turismo.

Da oggi ci auguriamo invece che non sarà più così e quel tassello mancante è stato riempito. Ora tocca a noi abitare lo scalo e renderlo attivo e operoso. Alla compagnia che con i suoi aerei inizia la sua avventura a Foggia buon lavoro, e all’intero nostro territorio auguri di un buon inizio”. 

Da altre categorie