00:00:00
25 Mar

ARIS Puglia si è riunita a San Giovanni Rotondo, presso il Presidio “Gli Angeli di Padre Pio”

Il 7 giugno, la Sezione “Centri di Riabilitazione” dell’ARIS Puglia si è riunita a San Giovanni Rotondo (FG), presso il Presidio “Gli Angeli di Padre Pio” della Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus della provincia religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio.
E’ stato il primo incontro associativo sotto la guida di fr Francesco Colacelli eletto responsabile di Sezione regionale il 27 aprile scorso. L’ARIS (Associazione Religiosa Istituti Socio-sanitari), è attiva in ambito nazionale da oltre cinquant’anni e rappresenta le Istituzioni ecclesiastiche (religiose e secolari) o ad esse collegate, che erogano prestazioni di assistenza sanitaria e socio-sanitaria.
Importanti i temi trattati, primo tra tutti il problema del mancato adeguamento ISTAT delle tariffe di remunerazione delle prestazioni riabilitative in Puglia, ferme ormai dal lontano 2007 che tanta sofferenza stanno procurando alle strutture associate.
Nella sua relazione introduttiva, fr Francesco ha sottolineato come le tariffe pugliesi sono tra le più basse d’Italia e ormai insufficienti a coprire i costi che le strutture devono sopportare per l’erogazione delle prestazioni sanitarie riabilitative spesso molto complesse e rivolte ad una utenza particolare e delicata.

Questa insufficienza remunerativa costringe le strutture, molto spesso, a dover ridurre i costi riducendo gli investimenti in tecnologie, le premialità per il personale, l’alta formazione etc creando non poche difficoltà a quel tanto agognato miglioramento continuo della qualità previsto dalle normative nazionali e regionali di accreditamento istituzionale. Sempre a proposito di tariffe, fr. Francesco ha sottolineato nella sua relazione, anche la mancata determinazione di quelle concernenti i nuovi regolamenti regionali per la riabilitazione residenziale e semiresidenziale (R.R. n. 12/2015) e per le strutture di riabilitazione dei disturbi dello spettro autistico (R.R. n. 9/2016).
Nella riunione di San Giovanni Rotondo, fr. Francesco, con la piena condivisione di tutte le strutture, ha tracciato le linee programmatiche del suo mandato riassumibili nei seguenti punti:
– organizzazione in rete delle strutture riabilitative ARIS Puglia ai fini: scientifici, formativi, scambio di dati e di esperienze, ricerca, pubblicazioni;
– più attenzione alla comunicazione associativa efficace e, per questo, alla realizzazione di convegni e tavole rotonde a carattere regionale con il coinvolgimento attivo delle associazioni degli utenti e delle loro famiglie che potranno organizzarsi in rete anch’esse;
– più presenza sui tavoli istituzionali per seguire la produzione normativa regionale di settore;
– realizzazione e condivisione di un database dove far affluire tutti i dati delle strutture associate, che rappresenterebbe una vera “certificazione” del reale fabbisogno di prestazioni riabilitative in Puglia;
– istituzione di due commissioni di Sezione, una scientifica/sanitaria e l’altra gestionale/amministrativa per l’approfondimento delle tematiche che, di volta in volta, saranno poste alla loro attenzione. Le commissioni saranno costituite da due componenti per struttura associata individuati tra gli esperti del settore;
– l’istituzione di un comitato etico regionale per tutte le strutture.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie