00:00:00
22 May

XVI Concorso musicale Giordano: il programma dal 13 al 17 maggio. Attesi a Foggia Tosca, Serena Brancale, Gergo Borlai e Simone Grande

Tutto pronto per la XVI edizione del Concorso nazionale musicale “Umberto Giordano”, il contest per talenti emergenti che si svolgerà a Foggia dal 13 al 17 maggio.

Ad organizzare la grande manifestazione è l’Associazione “Suoni del Sud”, presieduta da Libera Granatiero, in collaborazione con il Comune di Foggia – Assessorato alla Cultura, il Teatro Umberto Giordano, l’Amministrazione Provinciale di Foggia, il Teatro Pubblico Pugliese e il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e il Premio 10 e lode.
C’è grande attesa per le selezioni delle sei sezioni in cui si articola il Concorso, divise nelle cinque giornate, e per la presenza dei rinomati presidenti di giuria, Tosca Donati Gergo Borlai, e gli ospiti d’onore di questa edizione: Serena Brancale Simone Grande, vincitore della di “The Voice Kids” 2023.
Sono oltre un migliaio i concorrenti iscritti quest’anno che arriveranno da Piemonte, Sardegna, Marche, Molise, Lazio, Calabria, Campania e ovviamente dalla Puglia.

Le prime tre giornate sono dedicate alle sezioni Solisti (che comprende pianoforte, chitarra, strumenti ad arco, a fiato e a percussione, arpa, fisarmonica, canto lirico, chitarra, chitarra elettrica e basso elettrico), Orchestra, Musica d’Insieme e Coro e si svolgeranno al Teatro del Fuoco, in Vico Cutino.
Oltre 90 solisti, 10 cori, 6 orchestre e 25 gruppi si esibiranno davanti alla Commissione formata dai maestri di fama internazionale: Ettore Pellegrino, Emilia Di Pasquale, Gianluca Sulli, a cui si aggiungono il direttore artistico del Concorso Giordano, Lorenzo Ciuffreda, e il presidente del contest e responsabile di Suoni del Sud, Gianni Cuciniello.
La premiazione dei vincitori per ciascuna sezione e categoria avrà luogo il 15 maggio, al termine delle audizioni.

Il 16 maggio, sempre al Teatro del Fuoco, si svolgeranno le selezioni della sezione Drums. Sono 52 i batteristi in gara che si esibiranno davanti alla giuria presieduta da Gergo Borlai, noto batterista di origine ungherese che attualmente vive a Barcellona, affiancato dai maestri Alessandro Napolitano, Claudio Santangelo, Cuciniello e Ciuffreda. La presentazione dei candidati sarà a cura di Cristian Levantaci, e la sera stessa saranno annunciati i vincitori per ciascuna categoria con la consegna degli attestati e del “Premio G. Clementino Santangelo” che consiste in due borse di studio di 300 euro ciascuna.

La giornata del 17 maggio sarà invece dedicata alla sezione Talent Voice – canto moderno “Premio Gino Sannoner”. I 41 finalisti selezionati a fine aprile dalla commissione presieduta da Serena Brancale canteranno dal vivo sul palco del Teatro Giordano.  A giudicare le loro performance sarà la giuria presieduta da Tosca Donati, affiancata da Lorenzo Ciuffreda e Gianni Cuciniello.
La gara sarà presentata da Cristian Levantaci, mentre a partire dalle 19 si svolgerà la cerimonia di premiazione a cui parteciperanno, in qualità di ospiti d’onore, Serena Brancale e Simone Grande. La serata sarà condotta da Levantaci e Alessandra Relmi.

Le audizioni di tutte le sezioni cominceranno alle 9.30 e si concluderanno nel tardo pomeriggio. L’ingresso a entrambi i teatri è libero, fino a esaurimento posti. Solo per la cerimonia di premiazione delle sezioni Solisti, Orchestra, Musica d’Insieme e Coro del 15 maggio è necessario prenotare il posto al Teatro del Fuoco attraverso la piattaforma Eventbrite.it. Il ticket è gratuito.

Da altre categorie