00:00:00
22 May

Toni Augello torna a San Marco in Lamis con “La porta della neve”, il romanzo che completa la sua trilogia del ghiaccio.

Con la pubblicazione del romanzo “La porta della neve”, Toni Augello ha realizzato la sua personale trilogia del ghiaccio dedicata agli stipaneve. La nuova uscita faseguito a “La neve cade ancora” (2021) e a “Il mercante del freddo” (2011). 

Presentazione martedì 9 aprile 2024, alle ore 19.00, presso la Fondazione Soccio in Piazza Carl Marx 1, a San Marco in Lamis. Ingresso libero.


Dialogherà con l’autore la prof. Carla Bonfitto, founder del blog “Pagine d’Autore” e dell’omonima rassegna letteraria, nonché ambasciatrice della lettura e referente di “Città che Legge” per San Marco in Lamis. 

La serata sarà arricchita dagli interventi di Angelo Ciavarella Gian Piero Villani di Gargano Exploration.

A curare la pubblicazione del romanzo di Toni Augello, edito da Amazon KDP – ereperibile qui – Paolo Bitondi e Massimo Ciuffreda di “Back To The Future”.

La copertina è opera dell’illustratore e graphic designer Donato Turano.

Ambientato sul Gargano negli anni immediatamente successivi all’unità nazionale, il libro continua a narrare le vicende del giovane nevaiolo Nannì, che conserva la neve d’inverno sul promontorio Garganico per rivenderla d’estate su tutto il territorio. 

La trama si sviluppa sull’incastro con il fenomeno del brigantaggio post-unitario che vede all’azione alcuni famigerati ribelli anche sul Gargano.

Il romanzo si basa su fatti realmente accaduti e molti dei protagonisti portano nomi e cognomi realmente appartenuti ai ruoli che rivestono. 

L’autore, come spiega in una nota in premessa, li ha scelti con l’intento di suscitare la curiosità del lettore e spronarlo alla ricerca e alla lettura delle numerose fonti storiche di una delle epoche più affascinanti, ma ancora poco conosciute, della storia moderna.

Da altre categorie