00:00:00
19 Apr

PULIAMO IL MONDO 2023:LA 31ª EDIZIONE “PER UN CLIMA DI PACE”

29 Settembre 2023
444 Views

Anche quest’anno a San Giovanni Rotondo, il circolo Legambiente “Lo Sperone”, in collaborazione con il Comune di San Giovanni Rotondo, le scolaresche, le associazioni del territorio e le aziende locali del verde, organizza una due giorni di “Puliamo il mondo” il 30 settembre e il 1 ottobre con l’obiettivo di sensibilizzare ed educare alla cura e al rispetto dell’ambiente e del bene pubblico. Due giornate partecipate di riqualificazione ambientale per promuovere un incontro tra famiglie, amici, colleghi, sconosciuti e conoscenti e ristabilire il più possibile un equilibrio tra l’attività umana e quella di tutti gli altri ecosistemi naturali. Il tema di questa trentunesima edizione è “PER UN CLIMA DI PACE”, con il messaggio di percorrere assieme una strada comune che promuova la pace e il rispetto della diversità, rifiutando la guerra, ogni forma di violenza, di odio e discriminazione

Circa 500 tra bambini delle scuole elementari e ragazzi delle superiori saranno coinvolti nell’evento in vario modo: si occuperanno di pulire alcune aree del paese particolarmente soggette all’abbandono dei rifiuti, oltre che zone di pertinenza degli istituti che frequentano, e parteciperanno ad incontri formativi ed informativi con esperti di Legambiente. In particolar modo, alcune classi di scuola primaria si occuperanno di raccogliere le cicche di sigaretta su Corso Umberto I per posizionarle in un grande contenitore trasparente che sarà posto davanti alla sede di Legambiente “Lo Sperone” in Piazza Don Bosco.

«Questo importante passaggio di raccolta delle sigarette, e proprio in una delle strade principali della nostra città, è stato pensato per un motivo ben preciso – ha spiegato il presidente del circolo locale Legambiente “Lo Sperone”, Antonio Tortorelli -. Secondo i dati dell’OMS, il fumo di tabacco è la più grande minaccia per la salute e il primo fattore di rischio delle malattie croniche non trasmissibili a li­vello mondiale. Oltretutto, globalmente, ogni anno vengono scartate 4500 miliardi di cicche e circa 5 miliardi finiscono nell’oceano recando gravi danni all’ecosistema marino. Numeri spaventosi, che non possono non farci riflettere e che è bene che, sin da piccoli, i bambini conoscano. Un grazie particolare alle scuole, ai dirigenti, agli insegnanti, alle associazioni, al comune per la collaborazione e partecipazione a questo evento che ogni anno, fedelmente, garantiscono».

«Ci siamo attivati in vario modo per contrastare l’abbandono di rifiuti in città, attraverso, ad esempio, il posizionamento di fototrappole in posti strategici, l’aumento delle multe fino a 200 euro, una maggiore attenzione e controlli mirati sul giusto conferimento e sulla corretta differenziazione dei rifiuti, diverse campagne di sensibilizzazione nelle scuole e sul territorio – ha spiegato ilsindaco Michele Crisetti. «Sicuramente c’è ancora tanto altro da fare, e da parte nostra ci sarà sempre massimo impegno e attenzione in merito, ma chiediamo la collaborazione dei cittadini civili, che sappiamo essere in stragrande maggioranza rispetto agli incivili», ha aggiunto, concorde, l’assessore all’Ambiente Matteo Masciale.

L’incontro dei partecipanti all’evento “Puliamo il mondo”, sia per sabato 30 settembre che per domenica 1 ottobre è alle ore 9.00 in Piazza Don Bosco. Le aree individuate da Legambiente per la raccolta dei rifiuti sono: Clarisse, zona internazionale, stadio Massa, via Pertini, Centro storico, Corso Umberto I, I.T.I.S. Luigi Di Maggio, Parco Nazionale del Gargano.

Dott.ssa Lucy Gemma, Ufficio Stampa comune di San Giovanni Rotondo

Da altre categorie