00:00:00
23 May

Al via la nuova rassegna di “Concerti ” dell’Orchestra Ico “Suoni del Sud”.

28 Settembre 2023
602 Views

Dal 1° ottobre al 3 dicembre, per quattro domeniche, nella Sala Fedora del Teatro Giordano di Foggia.

FOGGIA – In attesa della ripresa, dopo la pausa estiva, della Seconda stagione concertistica il prossimo 20 ottobre al Teatro Giordano di Foggia, l’Orchestra Ico “Suoni del Sud”propone una nuova iniziativa che si svolgerà parallelamente alla rassegna principale.
Si tratta di quattro “Concerti aperitivo” che si terranno in altrettante domeniche a partire dal 1° ottobre, alle ore 11.00, nella Sala Fedora del Giordano.
Il format abbina esecuzioni musicali con grandi artisti del panorama nazionale e internazionale a conversazioni divulgative con illustri relatori, intitolate “Assaggi di musica e storia“, seguite da un momento conviviale.

“L’iniziativa dei concerti aperitivo – spiegano Libera Granatiero, presidentessa dell’associazione Suoni del Sud, e Gianni Cuciniello, responsabile del sodalizio –  conferma l’attenzione verso un pubblico sempre più desideroso di novità culturali, abbinate anche alla possibilità di ascoltare della buona musica sorseggiando un aperitivo”.
La consumazione verrà offerta al termine di ogni concerto al “Bar Maluì”, che sorge al civico 34 di Via Guglielmo Oberdan, a pochi passi dal Teatro Giordano, dietro presentazione del ticket di ingresso.

Si comincia dunque domenica prossima con il concerto per violoncello e pianoforte del Duo Vito Paternoster e Pierluigi Camicia. I due grandi artisti proporranno un programma che spazierà dalla Romanza senza parole op. 109 firmata da Mendelssohn-Bartholdy alla Sonata op. 69 in La Magg. per violoncello e pianoforte di Beethoven, per poi passare a Wagner con “Oh tu bell’astro” (aria dal Tannhauser), e quindi a composizioni più recenti di Mariano Paternoster (Due danze illiriche) fino a quelle di Vito Paternoster, con in chiusura la “Giannino Stoppani Suite”, un omaggio a Nino Rota con le trascrizioni per violoncello e pianoforte dei brani più noti dello sceneggiato Gianburrasca, presentato dalla Rai con la regia di Lina Wertmuller e le musiche del celebre compositore milanese.
Il primo appuntamento di “Assaggi di musica e storia” si aprirà con la conversazione a cura di Gloria Fazia, studiosa e capo delegazione Fai di Foggia, intitolata “Nel Ridotto del Real Ferdinando”.

Il ciclo di concerti aperitivo proseguirà il 29 ottobre con il Trio Metamorphosi e l’intervento di Saverio Russo sui “Foggiani a teatro nel primo Ottocento”. Domenica 12 novembre sarà la volta del Chimera Ensemble con “Quello che le donne non dicono” e di Agostino Ruscillo che parlerà di “Umberto Giordano: l’uomo è la musica”. La rassegna si chiuderà il 3 dicembre con il duo violino-chitarra formato da Ettore Pellegrino, direttore artistico delle stagioni concertistiche dell’Ico “Suoni del Sud”, e Gianluca Persichetti, che saranno impegnati in un intenso programma intitolato “Da Paganini a Piazzolla” a cui farà seguito il discorso di Antonella Fiore su “Un teatro di fiori per la Regina del Grano”.
La rassegna è organizzata dall’Ico “Suoni del Sud” in collaborazione con il Teatro “Umberto Giordano” e con il contributo del Ministero della Cultura, della Regione Puglia e del Comune di Foggia.
L’ingresso in Sala Fedora è alle 10.30 e si accede con biglietto acquistabile al botteghino. Il costo, comprensivo di aperitivo, è di 5 euro, che si riduce a soli 3 euro per gli abbonati alla Seconda stagione concertistica dell’Ico “Suoni del Sud”. Per informazioni, si può telefonare al numero 324.5912249.

Da altre categorie