00:00:00
05 Mar

Doppio appuntamento in teatro a Manfredonia col maestro di fama mondiale César Brie.

Mille di queste notti” continua con un doppio appuntamento che omaggia l’artista argentino César Brie e la sua vita dedicata al teatro attraverso due continenti.

Martedì 1° agosto alle 21.30 nella Nuova piazza di Comunità a Manfredonia ci sarà la proiezione del documentario “Dalle Ande agli Appennini” del regista Giancarlo Gentilucci, che racconta dell’esperienza di César Brie in Bolivia e descrive l’avventura di una comunità di giovani artisti che vivevano a Yotala, un piccolo paese vicino a Sucre. Era una comunità di artisti provenienti dall’Italia e dalle popolazioni autoctone della Bolivia e di altri luoghi del Sud America. Il documentario rappresenta l’esperienza di un luogo periferico e remoto che ha dato frutti straordinari, formando eccezionali professionisti che hanno avuto grande riscontro con i loro spettacoli in tutto il mondo.

Al termine della proiezione ci sarà l’incontro con César Brie e Giancarlo Gentilucci (evento a ingresso libero).

Regia Giancarlo Gentilucci e Andrea Locatelli, riprese Andrea Locatelli, montaggio Diego Angeli, foto Paolo Porto, produzione esecutiva Tiziana Irti, post produzione Show Biz – Milano. In collaborazione con il Teatro de los Andes – Yotala (Bolivia), fondato nel 1991 dall’attore argentino.

Il mare in tasca”, che andrà in scena mercoledì 2 agosto sempre alle 21.30 nella Nuova piazza di Comunità, è uno degli spettacoli maggiormente iconici di César Brie, che ha cambiato le vite di tanti giovani attori italiani.

Il tema è l’amore. Il personaggio è un prete. L’azione si sviluppa nella stanza del prete dietro la sagrestia. Il tema permette all’autore di rivedere la sua esistenza ed il prete permette all’attore di dialogare con Dio, nel quale non crede.

«Sono diversi anni che cerchiamo di portare César Brie a Manfredonia e siamo felici che quest’anno le condizioni siano state favorevoli» afferma Cosimo Severo, direttore artistico di Bottega degli Apocrifi, che aggiunge «consideriamo questo focus di due giorni un’occasione preziosa di confronto tanto per gli artisti che per la comunità, per celebrare insieme quel rito di bellezza che ci restituisce a noi stessi, per dirla con Brie, più aperti, più lucidi e più irrequieti».

César Brie nasce a Buenos Aires nel 1954, inizia da giovane il suo percorso come attore e regista, e già nei primi anni Settanta è tra i fondatori di quella esperienza mitica che fu la Comuna Baires, e poi nel 1975 del Collettivo teatrale Tupac Amaru presso il Centro Sociale Isola di Milano. Dal 1981 al 1990 lavora insieme a Iben Nagel Rasmussen nel Gruppo Farfa e poi nel Odin Teatret di Danimarca nelle vesti di autore, regista e attore. Nel 1991 fonda in Bolivia il Teatro de Los Andes con Naira Gonzales e Giampaolo Lalli. Con questo gruppo ha creato spettacoli che partono dalla storia o dai classici, ma calati profondamente nell’attualità: una serie di lavori esemplari destinati a girare il mondo.

La rassegna “Mille di queste notti”, che ospita questi eventi, è ideata da Compagnia Bottega degli Apocrifi, organizzata con il Teatro Pubblico Pugliese in sinergia col Comune di Manfredonia, inserita all’interno del cartellone estivo Manfredonia Festival. 

Il servizio di biglietteria è attivo presso il teatro “Lucio Dalla” e online sul circuito vivaticket.

Biglietti singolo spettacolo: intero € 10,00, ridotto € 8,00 (gruppi da 8 persone, under 21 e over 65).
Fino al 29 luglio sarà possibile acquistare l’intero pacchetto di spettacoli in rassegna a € 35,00 (€ 20,00 per gli under 21).

Per informazioni: Bottega degli Apocrifi/Teatro Comunale “Lucio Dalla”, via della Croce – Manfredonia, 0884.532829 – 335.244843, bottegadegliapocrifi@gmail.com.

Sono disponibili accrediti per i giornalisti (contattare l’ufficio stampa).

Qui il video de “Dalle Ande agli Appennini”.

Allegati:

Categoria:EventiTeatro

Condividi
Potrebbero interessarti

Al via FestambienteSud winter: ricco programma per la prima giornata. Degustazione musicale con Slow Food Gargano e il maestro Antonio Prencipe alla fisarmonica. Mercoledì 28 dicembre 2022 nella Green Cave a Monte Sant’Angelo.Sold out per “La bottega del caffè” con Michele Placido in scena per la Stagione di Prosa della Città di Manfredonia. Una commedia corale, incentrata su un microcosmo attraverso cui Goldoni tratteggia uno sfaccettato affresco sociale e umano. Venerdì 3 marzo 2023 alle ore 21.00 al Teatro Comunale “Lucio Dalla” di Manfredonia.“Bianca come la neve” della Compagnia Crest in scena per “Favolosamente Vera del Gargano”. Michelangelo Campanale racconta una delle fiabe più conosciute di tutti i tempi da un punto di vista diverso: quello di Cucciolo, il più piccolo dei sette nani. Lunedì 26 dicembre 2022 alle ore 18.00 al Teatro Comunale Lucio Dalla di Manfredonia.#inCoro… tutto d’un fiato: due giorni di pratica teatrale gratuita per gli adolescenti. Il nuovo esperimento collettivo di Bottega degli Apocrifi.Il programma del 9 e 10 ottobre 2021 a Mònde – Festa del Cinema sui Cammini.Tessere Daune supera i confini della Puglia e racconta alla BIT di Milano il patrimonio materiale e immateriale della Daunia Rurale.

Da altre categorie