00:00:00
13 Jun

L’Istituto “Melchionda-De Bonis” è stato premiato nell’ambito del concorso“La città che vorrei” dell’Università di Foggia

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Melchionda-De Bonis” di San Giovanni Rotondo sono stati premiati
nell’ambito del concorso “La città che vorrei”, MiC – USR Puglia Ambito Territoriale Foggia – Università di
Foggia, con la motivazione: “premio assegnato al plastico per il suo carattere multidisciplinare, creativo
e innovativo”.

La premiazione è avvenuta martedì 23 maggio 2023 nell’ambito del FRI 2023, Festival della ricerca e
dell’innovazione organizzato dall’Università di Foggia, presso l’Aula Magna dell’Ateneo.
Gli alunni di due classi della scuola primaria, la prima e seconda D, hanno realizzato un plastico che
rappresenta l’intervento di rigenerazione di uno spazio di un quartiere, limitrofo a quello dell’Istituto.
La scelta dell’area è nata dopo aver avuto notizia che lo spazio era stato individuato per la realizzazione di
una riqualificazione e per la quale era possibile effettuare proposte di progettazione condivisa. Il progetto
di rigenerazione RE.SP.I.R.O.

(Recupero Spazi Inclusivi, di Resilienza e Ospitalità) , riguarda uno spazio verde
attiguo al Centro Polivalente “Emma Francavilla” frequentato da persone diversamente abili e anziani.
Gli alunni hanno accolto con entusiasmo l’idea di poter vedere realizzate le loro idee: la progettazione del
un plastico ha consentito loro di misurarsi con il tema della diversità, con le regole di convivenza sociale e
contribuire con un approccio di condivisione, imparando a riconoscere le barriere architettoniche e a
trovare soluzioni per la loro eliminazione, nell’ottica di una visione di città accessibile.
Dalle sollecitazioni pervenute dagli alunni sono stati individuati tre spazi, all’interno dei quali inserire i vari
percorsi. “Area della convivialità”, uno spazio nel quale le persone possano trascorrere del tempo insieme:
per giocare, fare piccole attività e lavori; “Orto nostro”, la realizzazione di un orto che oltre, a consentire la
partecipazione degli abitanti del quartiere per la cura, consente agli ospiti del centro di compiere attività per
facilitare l’autonomia; “Sensi e sensazioni”, uno spazio pensato per amplificare le sensazioni tattili.


Le fasi di realizzazione e di progettazione del progetto possono essere visionate sul sito dell’istituto
cliccando qui https://www.icmelchiondadebonis.it/la-citta-che-vorrei/

Da altre categorie