00:00:00
24 Jun

Il Calcio Foggia 1920 si è recato in visita ai piccoli pazienti dell’Oncoematologia Pediatrica dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo

CSS_8405---Version-2

La promessa del Calcio Foggia in visita oggi ai piccoli ricoverati in Oncoematologia Pediatrica 


Stamane il Calcio Foggia 1920 si è recato in visita ai piccoli pazienti dell’Oncoematologia Pediatrica e agli operatori sanitari dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. 

Accompagnati dal direttore commerciale Pino Stefanini, dirigenti, tecnici e calciatori sono stati ricevuti nella sala multimediale del Poliambulatorio dal direttore amministrativo dell’Ospedale, Michele Giuliani. Qui, tra i pazienti che hanno accolto la squadra, c’era anche Niccolò Basta, lo youtuber tifosissimo del Foggia che da anni racconta la sua malattia sul canale Youtube “NicoForza”: «La vostra visita qui in reparto – ha spiegato Niccolò – mi riempie di gioia e mi emoziona. La malattia è la mia partita più importante, per me il calcio è molto di più una passione. Non dimenticherò mai tutto l’incoraggiamento che dal 2018 mi riservate e soprattutto quel giorno in cui scesi in campo allo Zaccheria per ricevere i cori di incoraggiamento dei tifosi».

Il direttore amministrativo dell’Ospedale, Michele Giuliani, il capitano Davide Di Pasquale, Niccolò Basta e Pino Stefanini, direttore commerciale del Calcio Foggia

Poi una piccola rappresentanza del gruppo, guidati dal capitano Davide Di Pasquale e dal capocannoniere Roberto Ogunseye, ha portato personalmente i doni ai piccoli ricoverati all’interno del reparto: palloni autografati, divise da calcio, uova di Pasqua, gagliardetti e tanti gadget.

«Siamo qui per imparare da voi – ha sottolineato Pino Stefanini –, i vostri goal, i vostri obiettivi sono molto più importanti dei nostri. Voi combattete per la vita. Per quanto possibile, abbiamo chiesto e ottenuto all’Ospedale di potervi dedicare un’ora di svago e siamo felici di potervi dire che vi siamo vicini. Non vediamo l’ora di avervi ospiti sulle tribune dello Zaccheria, quanto prima. Per noi sarà un giorno speciale. È una promessa». 

Da altre categorie