00:00:00
14 Apr

La Pietra di Apricena sbarca in Arabia Saudita

La Pietra di Apricena sbarca in Arabia Saudita, portando il meglio del Made in Italy in una delle terre più ricche al mondo

La Pietra di Apricena sta spopolando allo “Stone & Surface Saudi Arabia” che si tiene a Riyadh, in Arabia Saudita, dal 18 al 21 febbraio 2023. L’evento è il più importante del Regno saudita dedicato all’industria lapidea, una vetrina che accoglie una gamma “globale” di produttori di alto livello, tra cui  la ‘Stilmarmo’ di Apricena (Foggia), il cui gruppo industriale è proprietario anche di cave da cui viene estratta la meravigliosa ‘Pietra’.

La ‘Stilmarmo’ è una delle 14 aziende italiane del settore lapideo, l’unica della provincia di Foggia (in Puglia sono in tutto tre, due delle quali di Lecce), ad esporre allo “Stone & Surface Saudi Arabia”, nel centro convegni di Riyadh.

Che la ‘Stilmarmo’ fosse sinonimo di ‘Pietra di Apricena nel mondo‘ lo sapevamo già. Numerose sono le sue partecipazioni alle più importanti fiere internazionali dedicate all’industria del marmo e del design. Ma che rendesse protagonista la prestigiosa ‘Pietra’ di Apricena in uno dei luoghi più ricchi del pianeta, non era immaginabile, specie in questo periodo di crisi dovuta al “caro energia”.

«È sempre tempo di crisi. Se badiamo all’etimo. Crisi, dal greco antico, significa “scelta”. Quando non si è costretti a scegliere?» esordisce Alfonso Masselli, responsabile delle relazioni esterne del noto gruppo industriale “Stilmarmo”, player di spicco internazionale.

«Ci dicono di essere resilienti. Che le “crisi” si affrontano a testa alta. E noi di ‘Stilmarmo’ li prendiamo alla lettera. Ci piace esplorare nuovi orizzonti e far parlare della nostra ‘Pietra’ naturale in tutte le lingue del mondo. Perché la ‘Pietra di Apricena’ è unica e irresistibile, fa innamorare di sé a prima vista» aggiunge.

«Questa volta abbiamo scelto il più importante palcoscenico del mondo arabo: Riyadh, capitale e primo polo finanziario dell’Arabia Saudita, ma anche luogo di nascita di Re Salman, suo sovrano dal 23 gennaio 2015, a cui tutti attribuiscono la grande crescita economica del regno saudita e il suo snellimento burocratico» precisa.

LA PIETRA DI APRICENA NELLA TERRA DEL PETROLIO

L’Arabia Saudita è ad infatti il maggiore produttore ed esportatore di greggio al mondo. Le esportazioni petrolifere costituiscono l’80-90% delle entrate statali, il 48% del Pil della nazione e l’85% dei proventi delle esportazioni. Secondo la rivista ‘CEO World’, il suo re, Salman Abdulaziz bin Saud, attualmente è il terzo sovrano più ricco del mondo, con un patrimonio stimato di 18 miliardi di dollari.

«Il primo giorno di fiera è stato già un successo, al di là di ogni nostra previsione. Tantissimi i visitatori, tra progettisti e amanti del lusso, che non potevano non essere attratti dalla unicità della nostra ‘Pietra’. Stiamo rivedendo la nostra organizzazione, alla luce delle visite attese nei prossimi giorni, di profilo davvero elevate», specifica soddisfatto Masselli.

«Sicuramente analizzeremo i risultati di questa strepitosa fiera con il nostro partner istituzionale, il Politecnico di Bari, con cui la “challenger company” condivide importanti progetti, tra cui l’attivazione, proprio ad Apricena (seconda capitale italiana del marmo, dopo Carrara), di “master universitari” di primo e secondo livello» conclude il responsabile delle relazioni esterne della Stilmarmo .

Da altre categorie