00:00:00
05 Feb

L’istituto italiano della cultura dell’università La Sorbona di Parigi premia Lio Fiorentino


Ancora una volta il nostro concittadino Lio Fiorentino sugli scudi.

L’istituto italiano della cultura dell’università La Sorbona di Parigi ,infatti,il prossimo 24 giugno ospiterà e premierà il nostro poeta sangiovannese. Sarà presentata la sua ultima fatica poetica “La valle del gallo”,edita da “Il saggio di Eboli “ del cav. Barra,è un’opera ricca di liriche intimistiche che denota una sensibilità poetica del nostro autore sempre attento alla vita interiore.

Lui ama definirsi poeta dilettante ,anche se i numerosi premi e riconoscimenti ricevuti in molti concorsi di poesia,lo attestano costantemente nel panorama nazionale della cultura poetica.

Lio Fiorentino ,tuttavia ,essendo figlio d’arte sposta sempre i suoi meriti sul timbro culturale ricevuto dal papà FPFIORENTINO,che fu pittore di fama,fondatore del teatro in lingua e in vernacolo a San Giovanni rotondo a fine anno 50 e poeta di valore.

Ma queste disquisizioni lasciano il tempo che trovano perché ciò che conta è che il nostro poeta,fondatore di Kalé, prima associazione di poesia a San Giovanni Rotondo nel marzo 2016,esce fuori anche dai confini nazionali. La valle del gallo,afferma Lio,è una raccolta di liriche,(disponibile on Line su Mondadori e Amazon e presso l’edicola Palladino di sgiov Rot in piazza Europa) dedicata a FPFiorentino che mi ha una insegnato l’amore per la vita è per la poesia.

Ringrazio anche Marco Onnembo,uno dei più letti scrittori italiani del 2022 ,come certificano le classifiche, conclude,che ha curato la prefazione di questa mia silloge in modo impeccabile.

Da altre categorie