00:00:00
01 Dec

Vieste è candidata a “Comune Europeo dello Sport per il 2025

Era presente anche Zdeněk Zeman questa mattina in municipio, a Vieste, per la conferenza stampa di presentazione della candidatura della cittadina del Gargano a “Comune europeo dello sport”.

Il boemo, intervenendo per un breve indirizzo di saluto, si è detto “lusingato per essere stato scelto quale testimonial di questa importante iniziativa che Vieste ha inteso organizzare” e si è augurato che “Vieste possa essere scelta tra le tante altre realtà che si propongono, al fine di essere consacrate città dello sport. Perché lo sport – ha aggiunto Zeman – è vita, è un valore importantissimo per la salute e per le relazioni sociali, oggi sempre più compromesse per via dell’utilizzo sfrenato, specie da parte dei più giovani, di social e nuove tecnologie che allontano o riducono drasticamente le relazioni interpersonali”. Zeman ha augurato “tanta buona fortuna a Vieste, perché è una città importante della Puglia e merita, per il suo alto valore storico, culturale, turistico ed economico, di raggiungere anche questo importante traguardo”.

Gli onori di casa sono stati fatti dall’assessore, Dario Carlino, responsabile dello sport del Comune di Vieste, il quale ha inteso ringraziare tutte le personalità presenti e i sindaci dei comuni vicini che hanno preso parte all’incontro testimoniando, in tal modo, il grande lavoro sinergico che si intende portare avanti. All’evento, il primo di una lunga serie di adempimenti da assolvere, hanno preso parte, oltre al sindaco, Giuseppe Nobiletti, e al già citato assessore, Dario Carlino, il  presidente di Aces Italia (Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport), Vincenzo Lupattelli e il coordinatore della candidatura, Stefano Ridi (Società  Promo&Media), i presidenti regionale e provinciale del Coni ed i vertici della fondazione “Capitanata per lo Sport”, che è partner ufficiale del comune in questo percorso, rappresentanti dell’Università di Foggia, del Comitato paralimpico, dirigenti scolastici. Presente anche Maurizio Iorio, ex giocatore ed ora organizzatore di eventi sportivi nazionali.

Le conclusioni sono state tratte da Raffaele Piemontese, vice presidente della Regione Puglia con delega allo Sport, il quale ha assicurato “tutto il sostegno della Regione alla candidatura di Vieste quale Comune europeo dello Sport, che rappresenterebbe il giusto premio per quanto, in questi ultimi anni, è stato qui fatto nello specifico settore”.

Promosso dalla delegazione italiana di ACES Europe, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport, il riconoscimento mira a promuovere i valori olimpici universali a livello municipale. Per l’assegnazione del titolo, vengono ammessi solamente 4 comuni su un massimo di 8 candidature presentabili. L’obiettivo è quello di promuovere lo sport tra i cittadini dell’Unione Europea, in particolare verso i bambini, gli anziani, i disabili. ACES Europe cerca anche di promuovere l’iniziativa privata e pubblica a sostegno dello sport, non solo dal punto di vista professionale, ma come strumento di coesione sociale e di miglioramento della salute e della qualità della vita dei cittadini.

FONTE https://www.garganotv.com/

Da altre categorie