00:00:00
01 Dec

Tutto pronto per la 5^ edizione di “Mònde

Tutto pronto per la 5^ edizione di “Mònde – Festa del Cinema sui Cammini”, in programma dal 6 al 9 ottobre a Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO candidata a Capitale italiana della cultura 2025.

L’apertura ufficiale del festival – imperniato quest’anno sul tema del “Ritorno a casa” – è prevista giovedì 6 ottobre alle ore 16.30 presso il MeTa – Museo Etnografico Tancredi (in piazza S. Francesco d’Assisi) alla presenza del Sindaco di Monte Sant’Angelo Pierpaolo d’Arienzo, del Vicesindaco del Comune e Assessore alla Cultura e al Turismo Rosa Palomba, del consigliere di Acquedotto Pugliese Rossella Falcone e del direttore artistico di “Mònde” Luciano Toriello.

A seguire, sarà inaugurata  la mostra fotografica itinerante “La fontana racconta” che, con oltre 60 scatti e numerosi oggetti d’epoca legati all’approvvigionamento dell’acqua, ricostruisce la lunga storia dell’Acquedotto Pugliese. L’esposizione sarà visitabile fino al 9 ottobre, dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Nella Sala conferenze della Biblioteca C. Angelillis, alle ore 17.00, è prevista l’inaugurazione dei mercatini di artigianato locale, che saranno allestiti durante i quattro giorni di Mònde dalle 17.00 alle 21.00.

Alle 18.30 a dare il via alle proiezioni, nell’Auditorium Peppino Principe, sarà il documentario “Kristos, l’ultimo bambino” di Giulia Amati. Il lungometraggio, presentato alla Mostra del Cinema Venezia all’interno delle Giornate degli Autori, racconta la storia dell’ultimo bambino rimasto su un’isola del Dodecanneso, la cui unica opportunità di continuare la scuola dell’obbligo è quella di abbandonare il luogo natio e la sua famiglia di pastori.

Alle 20.30 sarà la volta de “La restanza” di Alessandra Coppola. Il documentario narra le vicende di un gruppo di trentenni di Castiglione d’Otranto che, restii al fatto che la fuga sia la soluzione ai problemi economici, ecologici e politici del territorio, decidono di rimanere, legando la propria vita al lavoro agricolo e investendo in un valore dimenticato: la condivisione.

Entrambe le proiezioni saranno precedute dall’incontro con le registe moderato da Felice Sblendorio.

La seconda giornata di Mònde – venerdì 7 ottobre – si aprirà con il cammino enogastronomico tra la Valle di Carbonara e Bosco Quarto, accompagnati dalla guida naturalistica Matteo Falcone. Partendo dall’ingresso della Valle di Carbonara si camminerà fino a Piscina Pantolfe. Il cammino si concluderà con una dimostrazione di arte casearia presso l’agriturismo Sitizzo. Il ritrovo è alle ore 8.30 all’ingresso della Basilica di San Michele Arcangelo per partire alle ore 9.00 (con i propri mezzi). Per partecipare è obbligatorio prenotarsi inviando una mail a msafrancigena@gmail.com o un messaggio al numero 3498222869).

Alle ore 10.00 avrà inizio, c/o l’Auditorium Peppino Prencipe, il primo matinée riservato agli studenti degli Istituti Superiori di I e II Grado, che rientra nell’anteprima della 4^ edizione della “Settimana dell’Educazione e ponte con il Festival Michael organizzata in collaborazione con l’Assessorato istruzione-cultura-turismo della Città di Monte Sant’Angelo. I più giovani parteciperanno all’incontro “Raccontare l’antimafia” che prevede lo spettacolo teatrale “Le mani che vorrei”, liberamente ispirato alla vicenda dell’omicidio di Francesco Marcone. Seguirà la conversazione con la vicepresidente nazionale di Libera Daniela Marcone, il regista dello spettacolo Dino La Cecilia (che ne è anche protagonista insieme a Vincenzo Russo) e l’attrice Letizia Pia Cartolaro.

Nel pomeriggio, alle 16.00, appuntamento con la Masterclass “Scrivere con la luce e il suono”, condotta da Luciano Toriello e Valentina Scuccimarra con Carlos Solito, Carmine Padula e Federico Scarabino. A seguire ci sarà la proiezione in anteprima nazionale, dopo il Matera Film Festival, di “La profonda fantasia. Viaggio dantesco nelle grotte di Puglia”. Il documentario breve dello scrittore, fotografo e regista pugliese, noto per i suoi itineranti reportage per il mondo, racconta di posti inimmaginabili accendendo “i riflettori speleologici” sui siti ipogei ed epigei di una regione, la Puglia, che non finisce mai di regalare sorprese.

Alle 18.00 andrà in scena il documentario “Giovanna, storie di una voce” alla presenza della regista Chiara Ronchini e del montatore Luca Onorati, che dialogheranno con Federico Scarabino e Luciano Toriello.

Dedicato all’85enne cantautrice, ricercatrice etnomusicale e folklorista Giovanna Marinila più importante voce della musica popolare italiana, il film squaderna oltre sessant’anni di una carriera incredibile, raccontando lotte, passaggi storici e personali, con quella che lei chiama “musica, ma dall’altra parte del Potere”.

A chiudere la seconda giornata di Mònde sarà “Padre Pio”, l’ultimo lungometraggio di Abel Ferrara, che sarà presente in sala per rispondere alle domande del critico cinematografico Luigi Abiusi ed incontrare il pubblico. Ad affiancare il regista statunitense, il produttore Maurizio Antonini. Girato a Monte Sant’Angelo e sul Gargano e ambientato alla fine della Prima Guerra Mondiale, il film racconta in maniera inedita la figura carismatica del frate cappuccino, interpretato dalla star hollywoodiana Shia LaBeouf. “Padre Pio” sarà proiettato anche domenica 9 ottobre alle ore 11.00.

La proiezione di “Padre Pio” in programma venerdì 7 ottobre è sold out. Sono ancora disponibili posti per la replica in programma domenica 9 ottobre alle ore 11.00. Qui è possibile acquistare il biglietto.

L’ingresso a tutte le altre proiezioni è gratuito, fino ad esaurimento posti.

“Mònde – Festa del Cinema sui Cammini” è un’iniziativa di Apulia Cinefestival Network, la rete di festival cinematografici di Apulia Film Commission e Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, intervento finanziato con le risorse di bilancio autonomo della Fondazione. Realizzata con il contributo di: Comune di Monte Sant’AngeloLa MassarìaADTM.

Soggetto ideatore e organizzatore della manifestazione, per la Direzione artistica di Luciano Toriello, è MAD – Memorie Audiovisive della Daunia con Ass. “Archivio – Memorie Audiovisive della Daunia”.

Con il patrocinio di Teatro Pubblico Pugliese.

L’evento è realizzato in collaborazione con: “Monte Sant’Angelo Francigena”, “Tastes from Monte Sant’Angelo”, “MooVeng”. Media partner: Radio NorbaCammini d’ItaliaSentieri Selvaggi.

Tutti gli aggiornamenti e le info sulle precedenti edizioni su http://www.mondefest.it/.

Scarica il press kit di Mònde 2022.

Da altre categorie