00:00:00
06 Jul

Insediato il nuovo Minisindaco di San Giovanni Rotondo, Samuele Lombardi

CERIMONIA DI INSEDIAMENTO DEL MINISINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE Il 6 aprile, presso la Sala Consiliare del Comune di San Giovanni Rotondo, alla presenza del Sindaco, Dott. Michele Crisetti, del Presidente del Consiglio Comunale, Signor Salvatore Ricciardi, e della Dirigente Scolastica, Dott.ssa Maria Fiore, ha avuto luogo l’insediamento del Minisindaco, l’alunno Samuele Lombardi, e del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze dell’Istituto Comprensivo “ Pascoli-Forgione”. La cerimonia ha costituito il punto di arrivo della fase iniziale del progetto “Coloriamo il nostro futuro: Minisindaci dei Parchi d’Italia”: dopo il primo turno elettorale, tenutosi il 25 febbraio, si è arrivati al ballottaggio del 4 marzo che ha delineato anche la formazione della squadra di lavoro che coadiuverà il Minisindaco nel suo importante lavoro.

Il C.C.R.R. risulta essere composto dai Miniconsiglieri: Samuele Russo, Serena Russo, Martina Cocomazzi, Francesco Tortorelli, Giulia Martino, Francesca Faggianelli, Simone Impagliatelli, Nicolò Matteo De Santis, Alessio Russo della Scuola Secondaria e Aurora Ciociola, Esmeralda Leone, Carol Pia Lecce, Anastasia Russo della Scuola Primaria. Il Minisindaco ha nominato, inoltre, anche i membri della Minigiunta: Maria Chiara Grifa, Vice Minisindaco e Miniassessore alle Politiche Sociali; Noemi Di Giovine, Miniassessore alla Cultura, Spettacolo e Pubblica Istruzione; Luigi Savino, Miniassessore alle Politiche Ambientali; Lorenzo Zoccano, Miniassessore allo Sport e alle Politiche Giovanili. Tutti gli alunni dell’Istituto hanno avuto parte attiva nell’ambito del progetto “Coloriamo il nostro futuro” che nasce nel 2000 su iniziativa del Minisindaco del Consiglio Comunale Ragazzi di Castellana Sicula, cittadina siciliana del Parco delle Madonie, con lo scopo di sviluppare nelle nuove generazioni la consapevolezza delle potenzialità culturali ed occupazionali dei Parchi. Il progetto coinvolge oltre 60 scuole d’Italia che rientrano nell’area di Parchi.

Gli allievi, attraverso percorsi tematici condivisi tra tutte le scuole aderenti e soprattutto attraverso le elezioni dei Consigli Comunali dei Ragazzi e delle Ragazze, che ciascuna scuola si impegna ad attivare in raccordo con le rispettive Amministrazioni Locali, diventano protagonisti nella tutela e nello sviluppo delle aree naturali protette. Il Progetto presenta una dimensione fondamentalmente educativa, ponendosi quale principale obiettivo quello di garantire ai ragazzi che frequentano la Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado l’opportunità di un apprendimento attivo e concreto della democrazia e del suo sistema, oltre che di fruire di un’educazione civica partecipativa, critica e costruttiva. In quest’ottica, il progetto costituisce un importante momento di crescita e formazione per tutti i ragazzi e le ragazze, non solo per coloro che, dapprima candidati e poi eletti, sono direttamente coinvolti nell’esperienza, ma anche per i compagni che, nel ruolo tutt’altro che passivo, devono essere tenuti costantemente informati dei lavori del Consiglio, delle deliberazioni adottate, ed hanno ampia facoltà di esprimere opinioni, formulare richieste, proporre iniziative. L’alta valenza formativa del progetto è testimoniata dal fatto che esso ha un accordo di collaborazione con il MIUR ed è candidato per essere riconosciuto “Patrimonio immateriale dell’Unesco”.

Da altre categorie