00:00:00
07 Aug

Un Real non bello, cade in casa contro il Città di Trani

di Danny Latiano

Inizia con il piede sbagliato il girone di ritorno del Real San Giovanni. I ragazzi di mister Pollino cadono in casa per 1-2 contro il Città di Trani. Nel primo tempo, i padroni di casa passano in vantaggio con un missile di Falcone Celestino sotto le gambe del portiere avversario.

Verso la fine della prima frazione di gara, vengono espulsi il capitano Michele Melchionda e Cafagna per continue sceneggiate, l’arbitro non tollera questo atteggiamento e li manda sotto la doccia. Inoltre, viene concesso un rigore dubbio per gli ospiti che verrà successivamente realizzato dal neo- acquisto, Nicola Di Francesco. Rigore discutibile non dato al Real San Giovanni ai danni di Giovanni Fania.

Il difensore avversario calpesta il piede dell’esterno sangiovannaro in aria tranese ma l’arbitro fa cenno di rialzarsi. Nella ripresa, i cavalieri biancorossi presentano tre occasioni importanti riuscendo a rendersi pericolosi ma sprecano clamorosamente. Al 68’ il portiere tranese, Francesco Musacco, compie un miracolo chiudendo la porta dopo una conclusione dei padroni di casa. Nei minuti finali, i tranesi trovano le forze per completare la rimonta con il secondo gol di Di Francesco.

I ragazzi di mister Pollino rimarranno in nove dopo l’espulsione di Donato Notarangelo. Cala il sipario all’Antonio Massa di San Giovanni. Match privo di emozioni ma soprattutto di nervosismo, caratterizzato dal pessimo arbitraggio da parte di Francesco Cipriani, proveniente dalla sezione di Bari, che non ha saputo dirigere correttamente la gara. La squadra sangiovannese però volta pagina e pensa alla prossima partita di campionato.

Domenica 6 Febbraio, il Real andrà a far visita alla Grumese 1919.

La partita si disputerà alle ore 17:30 presso lo Stadio Antonucci.

Da altre categorie