00:00:00
07 Aug

Trent’anni senza Orazio Cavalli

Di Michel Savino

Orazio ❤Sono passati esattamente 30 anni da quel maledetto giorno che ci hai lasciato ma una parte di te è sempre stata con me…sempre…❤Quando ho conosciuto Orazio era solo un ragazzino, ricordo che andavo a scuola con una sua nipote Maria Antonietta e mi diceva sempre che aveva uno zio bellissimo e che voleva farmelo conoscere.Un giorno appena usciti dalla scuola ci avviammo per il Corso, lui abitava proprio in centro ed era lì vicino casa sua, lei lo chiamò, si stava azzuffando con dei ragazzini e venne verso di noi tutto scalmanato, penso che non avesse nemmeno 12 anni, mi venne da ridere, mi aspettavo un ragazzo più o meno della mia età e non un bambino più piccolo della nipote, si presentò velocemente e scappo subito via.

Da quel giorno iniziai a vederlo spesso, anche perchè ogni volta che passavo da quella zona, lui e i suoi amici mi fermavano sempre e mi tormentavano di domande, non vedevo l’ora di scappare ahhaCon il passare del tempo, vedevo che cresceva e stava diventando un bellissimo ragazzo, una cosa che non avevo notato solo io…Un giorno ero andato a trovare una delle mie più care amiche del cuore Silvana, che in quel periodo lavorava come commessa alla “Stefanel”, mi disse: ma hai visto quanto è carino quel ragazzo? E’ sempre qui vicino al negozio, io gli dissi che già lo conoscevo da un pò e che anche io l’avevo notato.

Per un periodo non lo vedevo più tanto in giro e chiesi informazioni ad un suo amico Massimo che mi disse che era ad Avellino dove faceva la scuola di calcio e che tornava solo per le vacanze, gli dissi di salutarmelo e che una mia amica lo aveva trovato molto carino.Era Pasqua del 1989 non dimenticherò mai quella serata, era il 26 marzo ed eravamo tutti a festeggiare la serata in discoteca all’Hyper, io ero su di giri come sempre, quando venne Massimo da me per dirmi che c’era una persona che voleva salutarmi, era dalla parte opposta della discoteca, la parte più buia, quando lo vidi venire verso di me, Dio quanto era bello!!! era diventato più bello di come me lo ricordavo, con quel chiodo nero, Jeans e anfibi sembrava un modello, capii subito che quel pettegolone di Massimo gli aveva riferito tutto quello che gli avevo detto e così gli feci conoscere “ufficialmente” Silvana che era molto divertita da tutta la situazione.A fine serata portammo via con noi lui , Massimo e due suoi amici che erano venuti con lui da Avellino…. e il resto è storia 😉Da quel momento iniziò anche la nostra amicizia, mi accorsi subito che Orazio non era solo un bel ragazzo ma anche una persona bellissima dentro, era molto sensibile ed emotivo e diventava rosso quando era in imbarazzo, penso che con me ha avuto un’amicizia molto diversa da quella che aveva con i suoi amici, con me si comportava in un’altro modo, era affascinato dalle cose che gli raccontavo, dal mio mondo molto diverso dal suo, era molto timido e silenzioso ma quando mi scriveva era un fiume in piena mi raccontava tutto, iniziò a scrivermi appena ripartì per Avellino, Dio quante lettere e cartolline che mi scriveva, non facevo in tempo a rispondere ad una che già me ne arrivava un’altra.

Mi raccontava che soffriva molto per la lontananza da casa, dalla famiglia e dagli amici ma allo stesso tempo amava quello che faceva, non vedeva l’ora che arrivassero le vacanze per ritornare a casa.Era anche un ragazzo molto buono e generoso, sopratutto con gli amici, se poteva avrebbe dato anche il suo cuore e loro lo adoravano, non ho mai sentito una persona dire qualcosa contro di lui.Aveva anche un lato diciamo “Fashion”, era molto attento alla sua immagine, vestiva benissimo, si curava tanto, mai un capello fuori posto e poi c’era quel famoso “cerotto”Ricordo quando festeggiammo un suo compleanno, ci porto in un ristornate di Mattinata “L’archita”Abbiamo passato tanto tempo insieme, quando era in vacanza, andavamo in giro con Silvana, iniziai a frequentare la sua comitiva e veniva spesso a casa con Massimo, gli piaceva molto parlare con papà e si faceva tante risate.Molti hanno criticato tanto sia la sua relazione con Silvana, sia l’amicizia che aveva con me, ma noi sappiamo…Un giorno fu dolcissimo con me e mi disse che avrei potuto sempre contare su di lui e che non mi avrebbe mai abbandonato…Con il tempo ci siamo sempre frequentati, anche se di meno, lui si era fidanzato seriamente con Silvana e io avevo intrapreso altre strade, ma ci vedevamo sempre con piacere, spesso mi facevo un giro in macchina con lui e Silvana o veniva a trovarmi a casa con Massimo di solito e quando lititigava con Silvana cercava sempre il mio aiuto.

Quando nacque la sua bellissima bambina Giovanna era al settimo cielo, non l’avevo mai visto così emozionato…L’ultima volta che abbiamo parlato, avenne un mese prima che ci lasciasse per sempre…mi prese in disparte e mi disse che voleva che io andassi al suo matrimonio, io gli risposi che non volevo andarci perchè c’era tanta gente e che non mi sarei sentito al mio agio, lui mi disse: Senti tu hai combinato il guaio e tu ci devi essere, altrimenti mi incazzo di brutto. ahhaal’ultima volta che lo vidi, fu due settimane prima, dell’incidente, era proprio in quella maledetta macchina, io lo chiamai e lui mi fece segno con la mano che ci saremmo visti dopo ma non l’ho visto più….Quel giorno maledetto, era pomeriggio presto quando ricevetti quella telefonata, fatta da un mio amico che mi disse che Orazio non c’era più….Non potevo crederci, ero sconvolto, fu tutto devastante… Perchè lui? Non aveva ancora 19 anni aveva ancora una vita intera d’avanti…pensavo a Silvana con la bambina, alla famiglia, a gli amici e che non l’avrei mai più visto…Non ci si può opporre alla morte…questo l’ho capito bene… Ma una parte di Orazio è rimasta per sempre con me, non c’è stato un giorno che non l’ho pensato da quando è andato via… spesso lo sogno…è sempre bello e sorridente come l’ho conosciuto e quando mi sveglio sono triste…sembra di vagare nel vuoto… ma noi tutti continueremo a cercarti e non ci stancheremo di far vivere il tuo ricordo finché vivremo….

Forever in my ❤… Non ti dimenticherò Mai

Da altre categorie