00:00:00
01 Dec

1^ AGOSTO 2021 GIORNATA MEMORABILE PER L’ATLETICA ITALIANA

Una data che entrerà per sempre nella storia della atletica leggera italiana: 1^ Agosto 2021. La nostra amata Italia ha conquistato due medaglie d’oro nell’arco di pochi minuti, in quella che da sempre è ritenuta la disciplina regina delle Olimpiadi e nelle due tra le specialità più prestigiose dell’atletica: i 100 metri piani con Marcell Jacobs in 9:80 nuovo record europeo e il salto in alto con Gianmarco Tamberi con 2.37.

Che emozioni, che gioia, che entusiasmo per tutti gli appassionati che hanno seguito in diretta le imprese dei nostri eroi.

Tutti auspicavamo un’impresa da parte dei nostri atleti, ma mai avremmo immaginato un sogno più bello di quello scritto e interpretato dai nostri beniamini.

Il riscatto dello sport e delle eccellenze dei giovani che rappresentano la nostra nazione, tante volte bistrattata in altri ambiti, era già avvenuto in campo calcistico con il recente e prestigioso successo agli Europei di calcio, ma il successo odierno rappresenta un immagine indelebile della forza, del coraggio e dello spirito che contraddistingue i nostri giovani atleti e la nostra Italia.

L’Atletica è uno sport di grandi sacrifici e vedere le nostre giovani leve impegnarsi con passione e tenacia per raggiungere traguardi insperati e superare i loro limiti per primeggiare in una competizione mondiale come le Olimpiadi di Tokyo 2020 rappresenta per tutti noi motivo di grande orgoglio e prestigio.

Possiamo finalmente affermare, senza enfatizzare, che tutti noi italiani siamo primi.

Da oggi l’uomo più veloce al mondo è Italiano e si chiama Marcell Jacobs.

Da oggi l’uomo che salta più in alto al mondo è Italiano e si chiama Gianmarco Tamberi.

Da oggi tutti noi Italiani ci sentiamo primi al mondo grazie alla regina dello sport: l’atletica leggera.

Pietro Urbano

Da altre categorie