00:00:00
27 Oct

Il giovane cavaliere Sangiovannese Francesco Palladino da’spettacolo a Piazza di Siena a Roma

Conquista un fantastico  quarto posto la Puglia con la formazione giovanile di salto a ostacoli  a Piazza di Siena a Roma per la prestigiosa Coppa del Presidente Intesa Sanpaolo, a cui hanno partecipato ben 16 regioni oltre alla Repubblica di San Marino, per un totale di 71 binomi, la cui vittoria è andata al Piemonte, seguita da Veneto e Toscana.

Due manche con una C125 a tempo in cui i binomi hanno gareggiato a titolo individuale e, a seguire, le squadre con  le rappresentative di Toscana, Marche, Alto Adige, Lazio, Campania, San Marino, Abruzzo, Basilicata, Puglia, Umbria, Lombardia, Liguria, Sicilia, Piemonte, Sardegna, Emilia  Romagna e Veneto.

Prestazioni significative quelle dei giovani atleti pugliesi rappresentati da Mario Galati, consigliere e rappresentante dei tecnici, in veste a Piazza di Siena di capo equipe, che ha visto, tra l’altro la partecipazione di ben tre binomi  nella finale a titolo individuale,Palladino, Gabriel Armando dell’Anna e Oronzo Lella,   a conquistare l’argento è stato proprio Francesco Palladino sul belga  Paullo Z,  del Circolo Ippico la Sella di Foggia (istruttore Francesco Scuderi). Confermano la loro gran   forma quindi  Francesco  e il suo cavallo in terza posizione nella computer list Fise nazionale (dati 15 Aprile 2021) per la categoria Juniores I grado. https://www.pugliaacavallo.it/team-scuderi-scala-le-computer-list/

A comporre la squadra ricordiamo sono stati oltre Palladino Oronzo Lella in sella all’italiano 2008 Impeto del Cortese,  e Carlotta Acquafredda sul tedesco  2012 Actionpur Ps,  del Circolo ippico Giovanni De Trizio di Bitonto  – Bari (istruttore Davide Francesco Cantatore)Gabriel Armando Dell’Anna del Circolo Ippico Delle Rose  di Castrì di Lecce (Istruttore Francesco Spanò) in sella all’Oldenburg 2013, Clara,  Maria Chiara Gaetani  che ha montato l’italiano Karim della Baronessa, classe 2012, del Circolo Ippico Lobar di Valenzano in provincia di Bari  (istruttore Bartolomeo Losito).

Una trasferta ricca di successi quella di quest’anno a Roma, per l'((° Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena – ha commentato il presidente Francesco Vergine, cavaliere delle categorie alte a sua volta e protagonista attivo a Piazza di Siena – i nostri ragazzi sono stati bravi, i miei complimenti a loro e  ai tecnici, e assicuro  – saltare nell’ovale in erba di Villa Borghese, teatro  della grande equitazione internazionale, non è cosa semplice –

A Piazza di Siena non solo i ragazzi  si sono distinti, ma anche i senior. Ottima chiusura infatti nei primi cinque per la Finale Top  Five Master Gold, una C135 a tempo, dove  Nicola Bellacicco con Kaldeide  ha conquistato il bronzo  e Francesco Vergine secondo nella giornata di apertura che ha chiuso la finale  in quinta posizione in sella a Conpina.  Qualificata ancora  Urrika Fz, italiana 2014,  di Nicola Bellacicco per la finale in una categoria C140 riservata ai migliori 10 cavalli di 7 anni.

Ricordiamo tra l’altro il risultato nella  Master Gold di apertura appunto la C130 a tempo di Simona Caretta prima su Kaiman Boy , (Bellacicco in sesta posizione) e di Francesco Vergine primo nella stessa categoria nella giornata del sabato ed ancora di  Aurora Guaragno che nella Master Silver  su Horginto dopo le 3 prove si posizionano al 6 posto, ad un soffio da poter accedere alla Top Five Master Silver. Un’altra bella soddisfazione poi con  Sabina Pasculli dell’AsD Giovanni De Trizio sul tedesco Badolan classe 2011 nella Top Ten Ambassador c115, qualificata al primo posto assoluto, su 150 cavalieri di tutta Italia,  in una computer list nazionale, ha  chiuso dopo 3 giorni di gara ( 8,2,5 posto) al 4 posto.

Aurora Guaragno
Nicola Bellacicco
Simona Carretta

Da altre categorie