00:00:00
23 Jun

Napoli e Juve: ottima prova… Milan perde quota

di Danny Latiano

Si è appena conclusa la 37esima giornata di Serie A. Vediamo nel dettaglio le singole parite:

GENOA – ATALANTA = 3-4

La trentasettesima giornata di Serie A si apre con il posticipo tra il Genoa e l’Atalanta, che finisce 3-4. La Dea parte forte nel primo tempo andando in rete 3 volte con Zapata, Malinosvki e Gosens. Nella ripresa allungano con Pasalic ma i grifoni non mollano e accorciano le distanze con la doppietta di Shomurodov e il gol nei minuti finali di Pandev ma i loro sforzi non bastano per pareggiarla. I ragazzi di Gasperini rimangono al secondo posto mentre i rossoblu si classificano al quattordicesimo posto.

SPEZIA – TORINO = 4-1

3 punti fondamentali per la Spezia che grazie a questa vittoria stacca il biglietto per la permanenza in Serie A. I padroni di casa passano in vantaggio nei primi 45 minuti con Saponara e M’Bala Nzola dal dischetto. Nella ripresa Belotti la riapre dagli undici metri ma Nzola e Erlic allungheranno il risultato assicurandosi la salvezza. Gli uomini di Italiano si classificano al quindicesimo posto invece molto male per il toro che deve vincere a tutti i costi se vorrà competere nella massima serie.

JUVENTUS – INTER = 3-2

Partita dalle mille emozioni tra la Juventus e l’Inter. I bianconeri passano in vantaggio con Ronaldo su ribattuta dopo il rigore parato da Handanovic, i nerazzurri pareggiano con Lukaku dagli undici metri ma Cuadrado riporta la vecchia signora in vantaggio alla fine dei primi 45 minuti. Nella ripresa un espulsione di Bentacur spinge i ragazzi di Conte ad attaccare per quasi tutto il secondo tempo trovando il pari con l’autogol di Chiellini ma nei minuti finali viene fischiato un rigore discutibile da parte della Juventus che verrà poi eseguito in maniera impeccabile da Juan Cuadrado. L’Inter rimane al primo posto mentre i ragazzi di Pirlo rimangono al quinto posto.

ROMA – LAZIO = 2-0

Il derby della capitale è giallorossa. Gli uomini di Fonseca passano in vantaggio negli ultimi minuti del primo tempo con Mkhitaryan, dopo un ottima azione di Dzeko. Nella ripresa sarà Pedro a mettere il sigillo sul match. I biancocelesti rimangono al sesto posto a +6 dalla Roma.

FIORENTINA – NAPOLI = 0-2

Vittoria meritata al Franchi per il Napoli che batte 0-2 la Fiorentina. Dopo un primo tempo terminato a reti bianche, i partenopei si portano in vantaggio con Insigne che oltre a colpire due legni, sbaglia il rigore ma segnerà sulla ribattuta. I ragazzi di Gattuso raddoppieranno con una deviazione di Venuti dopo il tiro di Zielinski. Napoli momentaneamente al terzo posto aspettando il Milan, mentre la Fiorentina si classifica al tredicesimo posto.

BENEVENTO – CROTONE = 1-1

Cala il gelo allo Stadio Ciro Vigorito di Benevento. Dopo il gol di Gianluca Lapadula nei primi 45 minuti e alla superiorità numerica da parte dei padroni di casa, i ragazzi di Inzaghi prendono sotto gamba la situazione sprecando tantissime occasioni venendo poi beffati agli ultimi minuti finali da Simy che condanna praticamente il Benevento in Serie B.

UDINESE – SAMPDORIA = 0-1

Vittoria in extremis della Sampdoria che batte l’Udinese 0-1. Dopo un primo e gran parte del secondo tempo finito a reti bianche, Fabio Quagliarella la decide su rigore dopo un fallo in area di Bonifazi ai danni di Verre. I blu cerchiati rimangono al nono posto mentre i bianconeri si classificano al dodicesimo posto.

PARMA – SASSUOLO = 1-3

Al Tardini, il Sassuolo vince 1-3 contro il Parma. I ragazzi di De Zerbi vanno in vantaggio su rigore con Locatelli, risposta immediata dei padroni di casa con un eurogol di Bruno Alves. Nella ripresa i neroverdi allungheranno il risultato con Defrel e Boga. I ragazzi andranno in contro al loro amaro destino invece il Sassuolo rimane all’ottavo posto a -2 dalla Roma.

MILAN – CAGLIARI = 0-0

Finisce in parità tra il Milan e il Cagliari. I rossoneri giocano una buona partita ma con poco qualità in avanti e vengono fermati da un ottimo Cagliari. Pur salvi matematicamente, i ragazzi di Semplici conquistano un punto a San Siro. Meravigliosa prestazione da entrambi i portieri. La strada Champions si complica per i rossoneri che rimangono al terzo posto a pari punti con Napoli e a -1 dalla Juventus.

HELLAS VERONA – BOLOGNA = 2-2

La trentasettesima giornata di Serie A si conclude con il posticipo di Hellas Verona – Bologna che finisce 2-2. I padroni di casa vanno in vantaggio con Faraoni,nei primi minuti di gioco, e Kalinic, i rossoblu pareggeranno in rimonta con De Silvestri e Palacio. I ragazzi di Juric scendono a metà classifica mentre il Bologna all’undicesimo posto.

Da altre categorie