00:00:00
28 Nov

San Giovanni Rotondo, neo dottoressa Teresa Chiara: una laurea che vale doppio

Laureata in Lettere con il massimo dei voti e plauso accademico all’Università di Foggia. Un traguardo raggiunto da tanti ragazzi della nostra terra e non ma che, per Teresa Chiara Melchiorre, 33 anni di San Giovanni Rotondo, ha un sapore speciale, un obiettivo importante per la sua vita. Perché Teresa Chiara è una ragazza non vedente dalla nascita, ecco perché la corona d’alloro e il voto ottenuto hanno davvero un significato speciale.Teresa si è laureata discutendo una tesi in Letteratura italiana su Giuseppe Verdi. Un risultato che premia anche l’Ateneo dauno dove l’inclusione recita un ruolo importante nella formazione accademica degli studenti. Teresa ha potuto laurearsi direttamente dal salotto di casa sua, come previsto dalle norme anti Covid vigenti.

Alla discussione della tesi di laurea erano presenti, con mascherina d’ordinanza, ed a debita distanza i genitori della neo-dottoressa, Anacleto e Leonarda assieme ad una piccola rappresentanza della sua grande famiglia.La brillante esposizione della tesi dal titolo «La Traviata di Giuseppe Verdi» ha lasciato tutti i presenti e i professori entusiasti per esposizione e contenuto.Teresa Chiara è una ragazza tenace, brillante e piena di vita. E’ proiettata al futuro, ed ha saputo raggiungere questo traguardo importante con grande perseveranza. Un percorso di studio completo anche di Erasmus a cui ha partecipato prendendo parte a una esperienza a Stettino, in Polonia.

Le piace cantare, suonare il piano ed è attiva e presente nel sociale. Con la sua carta prepagata è sempre pronta a fare donazioni e sui suoi profili social Facebook e Instagram la sua attenzione è rivolta alle persone che lottano per qualcosa.Il giorno della sua laurea di primo livello, per l’occasione Teresa si è presentata vestita elegante, nonostante non fosse in presenza, indossando la sua maglietta preferita e un look curato dalla sua sorellina… Ora Teresa Chiara Melchiorre può guardare al futuro con un bagaglio in più tra le mani.

Fonte: la gazzetta del mezzogiorno

Da altre categorie