00:00:00
27 Feb

22 gennaio 1903, Francesco Forgione diventa Frate Pio da Pietrelcina

22 gennaio 1903, Francesco Forgione diventa Frate Pio da Pietrelcina

Erano le nove del mattino del 22 gennaio 1903, quando il giovane #Francesco #Forgione, dinanzi all’altare maggiore del convento di Morcone, luogo del santo noviziato della provincia dei cappuccini di sant’Angelo – Foggia, riceve l’abito della prova e un nuovo nome, non più Francesco Forgione, ma #Fra #Pio da #Pietrelcina. Così per lui, ed altri tre giovani, fra Filippo da Pietrelcina, fra Sebastiano da Campobasso e fra Anastasio da Roio, inizia l’anno del Sacro noviziato, l’anno della prova, che forgerà il cuore di questi giovani, preparandoli alla professione dei Voti. Per fra Pio, inizia una scalata verso la vetta altissima della santità, un novizio come tutti gli altri, ma “messo da parte” dal Signore per grandi progetti.

Trascorso l’anno di noviziato canonico e superati gli esami, Fra Pio si preparò alla solenne professione dei voti che venne fissato per il 22 gennaio 1904.

Alla presenza dei genitori, dell’intera comunità, il giovane frate promise a Dio di vivere in obbedienza, povertà e castità, osservando la regola dei Frati Minori Cappuccini. Al termine della cerimonia la mamma, stringendoselo al cuore, gli bagnò con le lacrime la tenera barba e gli sussurrò all’orecchio:

”Figlio mio, figlio caro, ora sei diventato figlio di san Francesco. Ti possa lui benedire e con lui, ti benedico anch’io…”.

Fonte retesmash

Seguici sui nostri social

Da altre categorie