00:00:00
18 Jul

Vieste ArcheoFilm

Vieste ArcheoFilm – Festival Internazionale del Cinema di Archeologia Arte Ambiente
Il Festival si inserisce nel quadro delle iniziative di Firenze Archeofilm, capofila di una serie di festival a cadenza annuale già attivi con grande successo di pubblico in varie prestigiose località italiane ed estere (Aquileia, Ravenna, Pesaro, Agrigento, Varese, Napoli, Alessandria d’Egitto, Tunisi) con importanti risvolti sul piano della promozione culturale e turistica dei territori interessati.

Il progetto è capeggiato da Archeologia Viva (Giunti Editore), la più importante rivista italiana del settore (35 mila copia di tiratura e diffusa anche all’estero), in grado di assicurare la promozione dell’iniziativa tramite le proprie pagine, nonché i propri siti web (www.archeologiaviva.it, www.tourisma.it, www.firenzearcheofilm.it) e le proprie pagine social. Si sottolinea l’importante ricaduta promozionale del territorio di Vieste in ambito nazionale.
La scelta di Vieste come sede del Festival per la Puglia è motivata dall’eccezionale patrimonio culturale e paesaggistico del circondario e dal successo turistico avuto dal nascente Polo Culturale (Castello, Faro, Museo Archeologico, Parco Archeologico).
La prima edizione pugliese del Festival Internazionale del Cinema Archeologico di Vieste, è organizzata dal Comune di Vieste – Assessorato Cultura, in collaborazione con Archeologia Viva (Giunti Editore) e Firenze Archeofilm.�

PROGRAMMA

VIESTE ArcheoFilm
Festival Internazionale del Cinema di Archeologia Arte Ambiente
12-14 luglio 2019
Vieste (Fg) – Castello

Con la partecipazione di Alessandro Cecchi Paone

INGRESSO LIBERO

Venerdì 12 luglio – ore 21:00

Tutankhamon, i segreti del faraone: un re guerriero
Regia: Stephen Mizelas. Produzione: Blink Films Production, con la partecipazione di France Télévisions / France 5, National Geographic, Channel 5, SBS-TV Australia. Nazione: Regno Unito. Durata: 50’
Tutankhamon è uno degli ultimi faraoni della XVIII dinastia. Il suo favoloso tesoro, scoperto intatto quasi un secolo fa, ne ha fatto il faraone più famoso e più studiato della storia. Il corredo della sua tomba è una fonte inestimabile di informazioni sull’antico Egitto, ma anche su questo giovane re, il cui regno è ancora un mistero per gli archeologi. Chi era veramente? Un fragile re-bambino o un signore della guerra? Morì di malattia o venne ucciso in battaglia? Tre oggetti con cui il faraone riposa aiutano gli archeologi a rivelare il suo vero volto…

Apud Cannas
Regia e supervisione 3D: Francesco Gabellone – Consulenza scientifica: Marisa Corrente – Produzione: Segretariato regionale del MiBAC per la Puglia; in consegna al Polo Museale della Puglia/MiBAC – Realizzazione: Technè s.a.s. di Maria Chiffi & Co. – Progetto: D. Campanile – Nazione: Italia – Durata: 16’
La battaglia di Canne, la “battaglia per eccellenza”, studiata dai militari di ogni tempo per una strategia bellica che ha fatto scuola, viene da molti descritta con notevoli differenze di vedute. In questo film animato, su base 3D, lo studio diretto delle fonti viene coniugato con l’uso delle tecnologie per la rappresentazione e la comunicazione di quegli eventi, i protagonisti, le condizioni politiche e sociali di contesto.

Ospite della serata: Valerio Massimo Manfredi archeologo e scrittore

Sabato 13 luglio – ore 21:00

Olimpia, alle origini dei Giochi
Regia: Olivier Lemaitre – Consulenza scientifica: Louvre, Olympia museum, ACTA reconstitution ancient sports – Produzione: Sequana média, Kalisté Productions –
Nazione: Francia -Durata: 52’
Sia santuario religioso che sito sportivo, Olimpia fu, per quasi mille anni, sede dei giochi più prestigiosi dell’antica Grecia. Gli archeologi hanno indagato buona parte del sito e hanno rinvenuto grandi quantità di ceramiche dipinte che rappresentano gli atleti. Ma queste scene sono una rappresentazione accurata della realtà? Utilizzando ricostruzioni e immagini tridimensionali, il documentario riporta in vita le meraviglie passate di Olimpia e immerge lo spettatore nel cuore dei celebri Giochi.

Il misterioso vulcano del Medioevo
(vincitore Premio “Firenze ArcheoFilm 2018”)
Regia: Pascal Guérin – Consulenza scientifica: Franck Lavigne, LGP CNRS Meudon, Jean-Christophe Komorowski, IPGP, CNRS, Myriam Khodri, IRD – Produzione: Kwanza, CNRS Images, Blink Films, IRD – Nazione: Francia – Durata: 52’
Il film mette in primo piano il lavoro minuzioso di ricerca, perseveranza, collaborazione e intuizione, degli scienziati che hanno dedicato tanti anni alla ricerca di un misterioso vulcano attivo nel Medioevo. Una scoperta fondamentale per comprendere come le eruzioni vulcaniche hanno trasformato il clima del pianeta e gli ecosistemi condizionando la vita quotidiana dei popoli…

Ospiti della serata: Daniele Manacorda archeologo Università di Roma3

Domenica 14 luglio – ore 21:00

I leoni di Lissa
(vincitore Premio “Firenze ArcheoFilm 2019”)
Regia: Nicolò Bongiorno – Consulenza scientifica: Francesco Tiboni – Produzione: Allegria Films, Nicolò Bongiorno – Nazione: Italia/Croazia – Durata: 76’.
Il documentario evoca la storia della battaglia navale di Lissa (1866, Terza Guerra d’Indipendenza), scontro simbolo e icona della marineria moderna. Attraverso un mosaico di suggestioni visive, storiche e mitologiche, lo spettatore viaggia con grandi maestri dell’esplorazione subacquea fino al grembo profondo di un capitolo dimenticato dell’Unità d’Italia. Un’immersione di grande importanza scientifica e archeologica, raccontata come una fiaba.

Ospite della serata: Nicolò Bongiorno regista e produttore cinematografico e Giuliano Volpe archeologo Università di Foggia

Cerimonia di premiazione
Attribuzione del “Premio Venere Sosandra – Vieste 2019” per il film più votato dal pubblico.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie