00:00:00
16 Aug

“Parole Parole… alla radio”: Savino Zaba all’Università di Foggia

 

Il linguaggio radiofonico dalle origini a oggi, conversazione con il dj e presentatore di origini foggiane nell’ambito del Corso di ricerca e innovazione didattica e di educazione e media.

Appuntamento dalle 9,30 all’Aula A, introduzione della prof.ssa Anna Dipace: «Felici di ospitare una testimonianza così autorevole, la carriera di Zabaione testimonia che talento e caparbietà sono ingredienti fondamentali per farcela. Gli studenti del corso ascolteranno, oltre alla sua storia personale, anche quella della radio: dalla sua scoperta all’avvento del digitale, come si è modificato il linguaggio e come sono cambiati i programmi e i codici relazionali».

Lunedì 26 marzo, dalle 9,30 alle 11,00 all’aula A del Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali. Scienze della Formazione in via Arpi 155 a Foggia, il dj e presentatore Zaba (Savino Zabaione, di origine foggiane) converserà con gli studenti del “Corso di ricerca e innovazione didattica e di educazione e media”, tenuto dalla prof.ssa Anna Dipace. Una conversazione che sarà anche l’occasione per presentare il suo ultimo libro Parole Parole… alla radio (Graus Editore, Napoli), che rappresenta un vero e proprio viaggio nel linguaggio radiofonico: dalle origini a oggi: com’è cambiato, come è stato modificato, come ha dovuto modificarsi adattandosi alle esigenze degli ascoltatori e dei new media, come viene percepito oggigiorno soprattutto dalle nuove generazioni.

Con Parole Parole… alla radio Zaba firma un saggio storico-linguistico focalizzando l’attenzione su tre nuclei tematici: l’evoluzione storica del mezzo e, nel contempo, l’attenzione che i linguisti rivolgono al linguaggio radiofonico; la contestualizzazione storico letteraria di Carlo Emilio Gadda, l’approccio critico e linguistico del testo Norme per la redazione di un testo radiofonico (1953); l’utilizzo della lingua da parte di alcuni dei personaggi più rappresentativi della radiofonia italiana. Savino Zaba offre uno squarcio del mondo radiofonico attraverso preziose testimonianze come quelle di Angelo Baiguini, Carlo Conti, Linus, Michele Mirabella, Riccardo Pandolfi, Rosaria Renna, Marino Sinibaldi, Enrico Vaime, Zap Mangusta. «Il libro – commenta la prof.ssa Anna Dipace, ricercatrice di Pedagogia sperimentale al Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali. Scienze della Formazionegiunge dopo i primi trenta anni di carriera radiofonica dell’autore. Felici di ospitare una testimonianza così autorevole, la carriera di Zabaione testimonia che talento e caparbietà sono ingredienti fondamentali per farcela. Gli studenti del corso ascolteranno, oltre alla sua storia personale, anche quella della radio: dalla sua scoperta all’avvento del digitale, come si è modificato il linguaggio e come sono cambiati i programmi e i codici relazionali».

 

Possono interressarti

Cisco Bellotti  membro dello storico gruppo “Modena City Ramblers”si esibirà sul palco di “Cchiù fa notte e cchiù fa forte”
Cultura e Spettacolo
325 views
Cultura e Spettacolo
325 views

Cisco Bellotti membro dello storico gruppo “Modena City Ramblers”si esibirà sul palco di “Cchiù fa notte e cchiù fa forte”

redazione - 16 agosto 2018

Da quest’anno “Cchiù fa notte e cchiù fa forte” (successivamente CFNCFF), giunto alla UNDICESIMA edizione, ha deciso di aggiungere un’altra giornata per diventare festival su più giorni,…

Ufficiale il programma per la festa di Padre Pio nel cinquantesimo della sua morte
Territorio e Turismo
4645 views
Territorio e Turismo
4645 views

Ufficiale il programma per la festa di Padre Pio nel cinquantesimo della sua morte

redazione - 15 agosto 2018

E' stato definito il programma completo della novena, della veglia e della festa liturgica di san Pio da Pietrelcina per il 2018, anno in cui nel Santuario…

Quanto sangue costa un chilo di pomodori?
Sociale
353 views
Sociale
353 views

Quanto sangue costa un chilo di pomodori?

redazione - 14 agosto 2018

di Alessandro Santarsiero Sappiamo tutti quanto costa un chilo di pomodori? Sembrerebbe una domanda scontata ed altrettanto scontata la sua risposta, ma così non é. La strage…

Da altre categorie