00:00:00
23 Jan

Buon compleanno, Ubik Foggia: dieci anni di libri, cultura e legalità

Anche quando è chiusa, in realtà, ha uno spiraglio aperto per richieste e proposte. All’ora di pranzo, ad esempio, il cartello affisso in vetrina avverte che ‘basta bussare’. Perché un ‘presidio di legalità e cultura’ non può negarsi. Da dieci anni, la libreria Ubik campeggia nel centro di Foggia. Non c’era ancora l’area pedonale e in quell’ormai lontano 2007, all’esterno della libreria, sfrecciavano auto. Oggi, in zona si cammina solo a piedi. Ed è più facile varcare la porta d’ingresso e farsi trascinare dal fascino della lettura.

Ubik Foggia, dunque, celebra i suoi primi dieci anni di vita. A doppia cifra, non sono pochi. Ma sono decisamente meno degli incontri con gli autori ospitati finora: circa 600, con i migliori interpreti della cultura italiana e straniera. E ancora attività, laboratori, iniziative per la città e rivolte a bambini e ragazzi. Una sfida portata avanti con entusiasmo dai titolari Giovanna Draicchio e Michele Trecca, con una serie di validi collaboratori: un po’ librai, un po’ confidenti, un po’ consiglieri, da Antonella Moffa a Salvatore D’Alessio, da Francesco Di Buduo ad Alessandro Galano.

E poi libri, tanti. Con uno sguardo rivolto a Sud. Dalle ‘Questioni meridionali‘ agli incontri con Pino Aprile, la lotta alla ‘ndrangheta di Nicola Gratteri, il caporalato e le battaglie sindacali portate avanti da Yvan Sagnet e Leonardo Palmisano, i noir di Gianrico Carofiglio, il Premio Strega Nicola Lagioia, il talento tarantino Mario Desiati. E così via.

E per spegnere le candeline della torta di compleanno, è stata chiamata una autrice siciliana: Simonetta Agnello Hornby, per presentare in anteprima assoluta nella regione Puglia il suo nuovo libro, Nessuno può volare.

E poi, un photo-booth con i lettori della libreria: l’intento è quello di immortalare i reali protagonisti di questa avventura lunga 10 anni, come sta già accadendo con i saluti ‘social’ di numerosi autori. Perché se continuano a scommettere sulla cultura in una delle regioni dove si legge meno, in una nazione dove si legge poco, gli auguri sono più che meritati.

Fonte : resto al sud

 

 

Possono interressarti

Il sogno di Leonardo: viaggiare con la musica
Sociale
549 views
Sociale
549 views

Il sogno di Leonardo: viaggiare con la musica

redazione - 23 Gennaio 2019

Leonardo è un ragazzo sangiovannese di 33 anni, ha una grande passione per la musica e tanta voglia di sorridere alla vita. Dopo aver tentato di approcciarsi…

22 gennaio 1903: Francesco Forgione diventa fra Pio da Pietrelcina
Cultura e Spettacolo
2766 views
Cultura e Spettacolo
2766 views

22 gennaio 1903: Francesco Forgione diventa fra Pio da Pietrelcina

redazione - 22 Gennaio 2019

La mattina del 6 gennaio del 1903, Francesco partì per entrare in noviziato. Quando bussò alla porta dell’antico convento di Morcone, si trovò di fronte una lieta…

Ai tedeschi il Gargano piace sempre più
Territorio e Turismo
267 views
Territorio e Turismo
267 views

Ai tedeschi il Gargano piace sempre più

redazione - 22 Gennaio 2019

Oltre 50 operatori travel tedeschi hanno partecipato alla seconda tappa del BuyPuglia Tour 2019  a Francoforte il 17 gennaio scorso, dopo la prima tappa di Praga; l'evento …

Da altre categorie