00:00:00
22 Jun

L’estate è ormai alle porte e per molti è iniziata la corsa alla dieta dell’ultimo minuto in vista della prova costume. Le tentazioni tra prodotti miracolosi e diete lampo sono molto comuni e sembrerebbero la strada più semplice.

Sappiamo però che la rapida perdita di peso è tra le prime cause di insuccesso in una dieta, soprattutto se non si modificano le proprie abitudini alimentari.

C’è anche da dire che esiste una differenza tra perdere peso, ovvero vedere scendere il temuto numero sulla bilancia e dimagrire, cioè modificare la propria composizione corporea in termini di massa magra e massa grassa.

Il periodo estivo è un momento favorevole per cambiare le proprie abitudini, allenarsi all’aperto, consumare più frutta e verdura e per molti diminuisce la sensazione di fame a causa delle alte temperature; ma allo stesso tempo è vero che aumentano i momenti di condivisione, le uscite e gli aperitivi.

Per questo motivo è importante mantenere delle sane abitudini e fare dei pasti bilanciati.

Innanzitutto, è fondamentale mantenersi idratati e bere a sufficienza per evitare di raggiungere la sensazione di sete e anche perché spesso capita di confondere il senso della sete con quello della fame, assumendo così più calorie del necessario.

Limitare il consumo di sale e di alcol può aiutare a ridurre la sudorazione e la ritenzione idrica evitando la disidratazione, soprattutto se si soffre di pressione bassa.

Altrettanto importante è consumare frutta e verdura a sufficienza, preferibilmente fresca e di stagione, naturalmente dolce grazie alla presenza degli zuccheri e ricca di fibre e di minerali.

Frullati e gelati a base di frutta sono un buon esempio di spuntino estivo, fresco e senza tante rinunce ma non sono sostituti del pasto.

Evitare di fare pasti troppo pesanti è un altro modo per affrontare il caldo estivo, cercando di non saltarli ma facendo spuntini più frequentemente.

Per praticità si potrebbero creare dei piatti unici per garantire la quota proteica giornaliera e da poter consumare freddi, non dimenticando che i legumi vanno consumati anche d’estate, per esempio in un’insalatona con verdure e crostini oppure sottoforma di hummus nell’aperitivo.

È fondamentale in questo periodo garantire tutti i macro e micronutrienti di cui l’organismo ha bisogno per affrontare al meglio il caldo e come sempre, mantenere un buon equilibrio senza privarsi di ciò che ci piace di più.

Buona estate a tutti!

Dott.ssa Flavia Riontino

Biologa Nutrizionista

Da altre categorie