00:00:00
19 Apr

San Marco in Lamis: Una panchina per Joseph Tusiani

Giovedì 28 marzo l’inaugurazione della scultura dedicata al poeta dei due mondi

Si terrà giovedì 28 marzo alle ore 10.00 in Piazza Padre Pio a San Marco in Lamis l’inaugurazione della scultura dedicata a Joseph Tusiani, il poeta dei due mondi, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.

Scomparso l’11 aprile 2020 all’età di 96 anni, Joseph Tusiani si annovera di diritto tra gli uomini più illustri che hanno reso grande l’Italia oltreoceano. Non a caso quando si parla di Joseph a lui vi si accostano i nomi dei più grandi scrittori della letteratura mondiale, Dante, Foscolo, Buonarroti, poeti da lui studiati, amati e tradotti.

Tra i suoi lavori più celebri è degno menzionare la traduzione dall’italiano all’inglese della Divina Commedia di Dante Alighieri, testo che divenne punto di riferimento per alcune importanti università americane, e della Gerusalemme Liberata. Ma indubbiamente il Tusiani più intimo resta quello che ritroviamo nelle sue poesie, un’esigenza che egli stesso paragona al bisogno di respirare. Una poetica, la sua, impregnata dei sentimenti più autentici, resi ancora più veri dall’utilizzo non solo di quelli che furono i suoi idiomi naturali, l’italiano e l’inglese, ma ancor di più dall’uso del latino e dal dialetto.

Per questo, in occasione del centenario della sua nascita, per la sua grandezza e per l’immensa gratitudine che gli si deve, sono già tanti gli eventi che si sono susseguiti e si stanno susseguendo in tutto il Gargano per ricordare il poeta, con la sua arte e l’uomo, con la sua intima nostalgia per quella montagna del Gargano cui dovette dire addio a soli 23 anni per tentare la fortuna del sogno americano.

L’evento inaugurale di giovedì 28 marzo si inserisce pertanto nel programma commemorativo “Tusiani100” partito lo scorso gennaio da San Marco in Lamis, città natale di Joseph Tusiani.

Alle ore 10.00 sarà svelata l’opera fortemente voluta e commissionata dalla famiglia Tusiani per onorare il poeta, accademico e traduttore statunitense di fama internazionale autore di numerose pubblicazioni di volumi di liriche inglesi, latine e in dialetto garganico, che con la sua attività e la fama ed il prestigio internazionale raggiunti, ha dato un notevole contribuito al lustro della Città di San Marco in Lamis”.

La scultura, realizzata in bronzo dall’architetto di fama mondiale Antonio Pio Saracino, rappresenta una rivisitazione di una celebre foto che ritrae il poeta Tusiani seduto su una panchina di New York con vista sul ponte di Brooklyn e verrà posizionata nei pressi della villa Comunale già a lui dedicata.

Una sorta di ritorno a casa, un modo per dire “Grazie Joseph, la tua lettera ma’ ‘mpustata noi l’abbiamo ricevuta, ora puoi riposare in pace tra noi e tutte le volte che vorrai volgere lo sguardo a ddi stelle fute fute e bbelle / e tutte quante me pàrene fatte / a fforma de nu bastemente chijne / de povere emigrante come me…”

Da altre categorie