00:00:00
23 Feb

Se ne va con l’umiltà di sempre, Donato il cofondatore del gruppo folk li Spruvvist

31 Dicembre 2023
2707 Views

Il Gargano piange la perdita di un’icona musicale irripetibile, Donato, le cui note hanno colorato e plasmato la ricca tradizione sonora della regione. Nato e cresciuto tra le colline rigogliose e il mare turchese, Donato ha trascorso una vita intera immergendosi nella cultura locale, tessendo magistralmente le sue esperienze nella tela della sua musica.

Dopo aver vissuto diversi anni lontano dalla propria terra, con tanta voglia ritorna nella sua amata San Marco in Lamis pieno di nuovi propositi e di idee per la riscoperta delle tradizioni e del territorio, intrecciando le melodie tradizionali del Gargano con influenze contemporanee. La sua passione contagiosa per la musica si è diffusa come un incendio, conquistando gli animi di chiunque avesse la fortuna di ascoltarlo.

Le sue esibizioni dal vivo erano un’esperienza avvincente, trasportando il pubblico in un viaggio emozionale attraverso le radici culturali del Gargano. Donato non solo suonava, ma raccontava storie attraverso le sue composizioni, creando un legame profondo tra la sua musica e l’anima della comunità.

Oltre al suo impatto socio-culturale sulla terra garganica, Donato ha dedicato tempo prezioso a molte generazioni che hanno frequentato l’Istituto di istruzione secondaria Luigi di Maggio, la sua seconda casa, li dove era sempre presente a svolgere il suo lavoro..ma con quel tocco d’amore che lo delineava. E con lo stesso amore che amava insegnare musica ai giovani talenti locali, condividendo la sua conoscenza, ha così ispirato una nuova generazione di artisti.

Fondatore del suo amato gruppo, Li Spruvvist, lascia questa terra con la soddisfazione di aver trasmesso la bellezza e l’entusiasmo di vivere una vita fatta di valori veri. Il suo legato artistico ed educativo continuerà a risuonare nelle strade e nei meravigliosi paesaggi del Gargano.

Il ricordo di Donato vivrà attraverso le melodie che ha regalato al Gargano e nel cuore di coloro che hanno avuto la fortuna di conoscere il suo spirito appassionato e la sua musica eterna.

Questo il pensiero di Antonio Urbano:

te ne sei andato troppo in fretta… E non voglio crederci.

Sono poche le persone alle quali si dice ti amo…

e io voglio dirti ti amo perché tu ci hai amati.

Sei stato un maestro di vita, sempre disponibile, sempre sorridente, sempre amorevole, sempre tenace.. e ora non ci sei più.

Volevo solo dirti grazie, un grazie che prometto farò risuonare e ridondare ovunque, fino a quando non ti arriverà fin lassù.

Tu ci hai cresciuto, ci hai insegnato, ci hai…come dicevi tu.. “messo alla via”.. e noi non ti deluderemo.

Ciao Basta’ ❤️

Da altre categorie