00:00:00
20 Apr

La Pacchianella ne fa 100. A Monte Sant’Angelo torna il folklore dal 7 al 9 agosto

In occasione del primo centenario del gruppo folkloristico di Monte Sant’Angelo torna il Festival
Internazionale del Folklorecon gruppi provenienti da Hawaii, Colombia, Costa Rica e Polonia.
Tre giorni di festa, quattro gruppi internazionali, cento anni di storia. Il Gruppo Folkloristico internazionale
“La Pacchianella” di Monte Sant’Angelo si appresta a festeggiare i suoi primi cento anni di storia con un
grande evento. Il 7, 8 e 9 agosto, a Monte Sant’Angelo, torna l’attesissimo Festival Internazionale del
Folklore che ha caratterizzato per anni le estati della città garganica.
Il gruppo, nato il 29 aprile 1923, in occasione della visita del Principe Umberto, è il simbolo della cultura
folkloristica e popolare di Monte Sant’Angelo e del Gargano. Custode di quelli che erano gli usi ed i costumi
del secolo scorso, delle storie del tempo, delle musiche e della tradizione orale che altrimenti sarebbe
andata perduta. Il gruppo folkloristico di Monte Sant’Angelo è anche il secondo più antico d’Italia.
In questi cento anni “La Pacchianella” ha fatto conoscere la città micaelica in tutta Italia, ma anche in
Europa e nel mondo, grazie alla partecipazione a diversi festival folkloristici internazionali in cui ha raccolto
innumerevoli premi e riconoscimenti.

Tante sono le persone che hanno fatto parte della storia di questo gruppo, giovani uomini e donne che
hanno messo il proprio tassello in questo grande puzzle fatto di storia, cultura e tradizione. Ballerini,
musicisti, cantori, sarte, studiosi. “Il programma è ancora in via di definizione – spiega Antonio Bisceglia,
presidente del gruppo e storico membro di esso -. Quello che è certo è che sarà una grandissima festa in cui
celebreremo i nostri primi cento anni, ci saranno tanti dei membri che hanno fatto parte di questa storia,
ricorderemo componenti storici che non ci sono più e ripercorreremo questo lungo secolo attraverso
contributi video e foto”.

Il Festival non sarà solo l’occasione per celebrare la storia, ma anche per riportare in auge il Festival
Internazionale del Folklore. A partire dal 1965 questo evento ha portato a Monte Sant’Angelo decine di
gruppi folkloristici provenienti da ogni angolo della Terra, con i loro colori, suoni e balli tipici. Una finestra
aperta sul mondo che dal 2008 è rimasta chiusa, con grande rammarico di tanti concittadini.
Hawaii, Colombia, Costa Rica e Polonia saranno presenti a Monte Sant’Angelo con i loro gruppi
rappresentativi per dar vita ad un grande spettacolo di colori, suoni e danze etergenee ed uniche.
Per l’anno del centenario è stato costituito un apposito Comitato, che sta costruendo il programma per le
grandi celebrazioni e proseguono senza sosta anche le prove di repertorio de “La Pacchianella”.
“Il gruppo folkloristico è portato avanti da volontari sognatori – racconta Patrizia Falcone, da anni direttrice
artistica del gruppo asseme a Matteo Renzulli – Dati tutti i cambiamenti storici e generazionali non è
scontato il fatto che si siano raggiunti i cento anno. I ragazzi ormai molto cambiati, spesso sono spinti verso
interessi più tecnologici ed individuali piuttosto che sociali. Anche il periodo covid non ha aiutato, dato che
siamo stati costretti a sospendere le attività per due anni. Ci sembra incredibile, eppure abbiamo raggiunto
Gruppo Folkloristico Internazionale “La Pacchianella”, 71037 Monte Sant’Angelo (FG) Italy
Cell. 348.8275516 – Fax 0884.562578 – C.F. 92000310711
Cod Iban: IT 17 X 05034 78490 000000002083
www.lapacchianella.com – info@lapacchianella.com
un secolo di attività letteralmente senza sosta. Di cambiamenti ce ne sono stati, anche a livello
artistico,visto che i tempi sono divenuti più frenetici, quindi anche le nostre danze si sono velocizzate e le
serenate sono diventate un po’ più frizzanti. Nonostante ciò cerchiamo sempre di restare il più possibile
attaccati alle nostre radici, per non perdere mai la bussola del folclkore originale di Monte Sant’Angelo”.

Da altre categorie