00:00:00
06 Feb

Sui pedali del cuore,tra la gente e i paesaggi del Gargano per Carmela


Presentazione del libro e dialogo con le autrici Antonella Scarano e Maria Lucia Ippolito
con le letture di Assunta Ciavarella a cura del Sentiero dell’Anima
Giovedì 13 ottobre2022 Biblioteca Comunale M.Lecce San Giovanni Rotondo.

Trecento chilometri tra strade e sterrati, spiagge e montagne, tornanti e rettilinei, salite e discese,
ma soprattutto tra incontri ed emozioni.

Antonella Scarano, architetto, e Maria Lucia Ippolito, psicologa, docenti d’indirizzo alla sezione
Industria e Artigianato per il Made in Italy dell’IISS “P.Giannone” di San Marco in Lamis, sono
amiche e colleghe. Condividono con entusiasmo idee, esperienze e progetti originali e creativi,
valorizzando sentimenti di amicizia e di solidarietà, esprimendo amore per il territorio.
“Quando un libro nasce dal cuore c’è poco da fare.

Bisogna far entrare quel cuore nel tuo, anzi
quel cuore ci entra con tutta la sua prepotenza, nonostante certe storie non vorresti mai leggerle.
Antonella Scarano in “Sui pedali del cuore”, scritto insieme a Maria Lucia Ippolito, riporta la sua
testimonianza, come se fosse una sorta di diario/cronaca, di vita vissuta e di amicizia.
Per Carmela.

In un momento difficile e doloroso della vita di Carmela, Antonella ha avuto un bisogno fortissimo
che il suo cuore battesse all’unisono con quello della sua più cara amica.
E, da profonda persona quale è, non si è risparmiata.

In prima di copertina si legge “tra la gente ed i paesaggi del Gargano per Carmela”.
Per lei Antonella ha pedalato in lungo e in largo per il Gargano; per lei ha raccolto testimonianze,
preghiere, sorrisi, fiori, doni…per lei avrebbe attraversato altrettante volte quelle strade.

Per lei, e anche per noi, che ora possiamo attingere a quell’amore solidale che abbatte ogni limite
umano.
Un’iniziativa esemplare che ha fatto stringere un’intera comunità.

Un grande insegnamento, soprattutto per le giovani generazioni, a non abbattersi di fronte alle
difficoltà, ad avere coraggio, speranza e fede nella vita.

Questa storia va letta e ascoltata, ha i suoi tempi. Bisogna prepararsi con il cuore, perché non
è solo una presentazione di un libro e non è fantasia: è un cammino di vita vera.
A presto, carissime Antonella e Maria Lucia.”

Carla Bonfitto – pagine d’Autore

Da altre categorie