00:00:00
14 Aug

“Calici al Faro”

Degustare un calice di vino o una birra artigianale ascoltando grandi artisti nell’affascinante e suggestiva piazza di Marina Piccola, di fronte al faro dell’isolotto di Sant’Eufemia. Sarà possibile farlo a Viestedall’1 al 4 agosto, all’interno della XVIII edizione di FestambienteSud che ospita “Calici al Faro”.

L’evento è sostenuto dalla Regione Puglia, dall’Assessorato regionale alle Risorse Agricole – nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il sostegno ad iniziative per la valorizzazione e promozione del territorio e dei prodotti agroalimentari – e dal Comune di Vieste, ed è organizzato in collaborazione con AIS (Associaizone Italiana Sommelier) Puglia Delegazione Foggia e Rivista Gastronomica Like-Guida ai Sapori della Puglia.

Quattro le cantine che rappresentano il territorio della provincia di Foggia: 60 Passi di Ortanova della famiglia Ladogana che produce vino da quattro generazioni e rappresenta una delle aziende pioniere nella produzione di vino biologico certificato in Puglia; D’Alfonso Del Sordo di San Severo, cantina nata nel 1860 quando alcuni membri della famiglia, appassionati agricoltori, diedero inizio alla coltivazione della vite nelle tenute di proprietà; Tenute Sannella che sorge su una collina stretta tra il Gargano ed il Subappennino Dauno in un contesto pedo-climatico del tutto particolare e dal 2017 è certificata bio, a conferma dell’attenzione riservata al rispetto dell’ambiente, alla coltivazione delle uve e alla produzione dei vini; Tenute il Mandrione situata ai piedi della Foresta Umbra, dove una famiglia di agricoltori produce vini e olio extravergine di oliva da tre generazioni, prendendosi cura quotidianamente di ogni fase produttiva.

«Calici al Faro è un viaggio attraverso i prodotti di qualità del nostro territorio, per valorizzarlo e promuoverlo attraverso le storie dei viticoltori che producono vini di qualità», spiega Amedeo Renzulli, delegato AIS Foggia, che aggiunge: «questo evento unisce l’enogastronomia allo spettacolo e non poteva che essere ospitato a Vieste, capitale del turismo pugliese».

Oltre ai vini sarà possibile degustare la “Fovea”, prima birra al mondo 100% malto di grano duro, e la “Michaelica”, birra omaggio ai pellegrini e a Monte Sant’Angelo, presentata durante la tappa di FestambienteSud nella città dei due siti Unesco e nata da una chiacchierata tra Michele Solimando, birraio e cofounder di Rebeers, e Franco Salcuni, direttore del Festival. Composta da tre elementi eccezionali – grano duro della Capitanata, lievito madre del pane di Monte Sant’Angelo e timo limone del Gargano – la “Michaelica” rientra nel progetto “Sammecalere 2.0”, nato per stimolare, organizzare e diffondere l’immagine micaelica con i diversi linguaggi dell’artigianato e dell’arte contemporanei.

Info: festambientesud.it.

FestambienteSud è promossa da Legambiente e organizzata sotto la direzione del circolo Legambiente FestambienteSud di Monte Sant’Angelo, con il sostegno organizzativo di Legambiente Puglia e di Legambiente lo Sperone di San Giovanni Rotondo.

I media partner sono la RAI e la Nuova Ecologia.

Il partenariato sociale ed economico del festival coinvolge i sei comuni ospitanti di Vieste, Mattinata, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo, Rignano Garganico e San Marco in Lamis, l’Acquedotto Pugliese, la Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Confindustria Foggia, Federalberghi Foggia, l’associazione Mecenate ’90, la società Vivilitalia, l’IPEOA Enrico Mattei – Vieste.
Gode del patrocinio dell’Ambasciata del Brasile in Italia, del presidente della Regione Puglia e il sostegno dell’assessorato all’Agricoltura per un progetto speciale di FestambienteSud denominato Agri.cultura.

Importanti anche i numerosi soggetti che sponsorizzano il festival e che compongono il partenariato tecnico per i quali rimandiamo ai materiali ufficiali e al sito del festival.

Qui il video di presentazione della “Michaelica” a Monte Sant’Angelo.

Scarica il video della XVII edizione di FestambienteSud a Vieste e in Foresta Umbra.

Da altre categorie