00:00:00
22 Feb

Morto il sangiovannese padre Luigi Russo, rettore del santuario di Santa Maria della Vittoria.



Le sue condizioni erano gravissime, disperate a detta dei medici. Oggi pomeriggio la conferma: Padre Luigi Russo è morto. Il sacerdote, 63 anni, parroco di Santa Maria della Vittoria a Termoli (la Madonna a Lungo, come la chiamano tutti) si è spento all’ospedale di San Giovanni Rotondo, dove era stato trasferito ieri sera.

Una morte causata da una commozione cerebrale in seguito a una fatale caduta da una scala alcuni giorni fa. Secondo quanto si è appreso, infatti, Padre Luigi stava sostituendo una lampadina fulminata in chiesta quando ha perso l’equilibrio ed è caduto a terra, battendo la testa.


C’è un enorme dolore per la sua scomparsa prematura. Padre confessore di moltissimi, amato per il suo carattere e la sua spiritualità (viveva in un eremo, perché la chiesa di Termoli della Madonna a lungo è un eremo), lascia tantissimi meravigliosi ricordi nei fedeli e un profondo senso di smarrimento per una morte sopraggiunta tanto presto e a soli 63 anni.
Il vescovo della diocesi di Termoli-Larino Gianfranco De Luca con la diocesi tutta ha firmato un messaggio di cordoglio per la scomparsa del parroco, che tra le altre cose era autore di icone sacre e ne aveva donata una al Papa nel 2020 in occasione di una visita in Vaticano (la fotografia risale a quell’occasione). “In comunione di preghiera tutta la diocesi affida padre Luigi al Signore Gesù Cristo con gratitudine per il dono della sua esistenza e del suo ministero a servizio della Chiesa universale con un pensiero di suffragio e grande affetto nell’intercessione amorevole della Vergine Maria.

Il Signore ci illumini nell’evento che patiamo affinché da questa sofferenza possiamo comprendere e accogliere, custodendolo, il disegno di Dio su padre Luigi e sulla sua opera”.

Fonte www.primonumero.it

Da altre categorie