00:00:00
19 May

Casa Sollievo della Sofferenza e al Poliambulatorio Giovanni Paolo II, nuove disposizioni per l’accesso

Le nuove norme in vigore dal 17 gennaio 2022

Nuove disposizioni per l’accesso in Ospedale e al Poliambulatorio

In riferimento alla “Procedura operativa per l’accesso in sicurezza dei visitatori e accompagnatori nei reparti Covid e no Covid” emanata dalla Regione Puglia in data 06/01/2022, sono state stabilite nuove regole per l’accesso nell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza e al Poliambulatorio Giovanni Paolo II.

I pazienti e gli eventuali accompagnatori dovranno rispettare le regole generali:

  • indossare Mascherina FFP2;
  • assenza di segni/sintomi di infezione acuta respiratoria in atto;
  • non essere sottoposti a misure di isolamento/quarantena;rispettare le norme comportamentali per prevenire il contagio
  • (indossare correttamente i dispositivi di protezione individuale e non rimuoverli, sanificare le mani all’ingresso e all’uscita, limitare il contatto con superfici, limitare il tempo di permanenza, ridurre al minimo l’utilizzo dei servizi igienici, rispettare il distanziamento, non mangiare o bere all’interno dei locali) 
1

Norme di accesso ai servizi di Reparto e Day Service Chirurgico

PAZIENTE
Dovrà effettuare un tampone molecolare nelle 48 ore precedenti il ricovero programmato.
Il paziente potrà effettuare il tampone molecolare presso la struttura ospedaliera

ACCOMPAGNATORE
È previsto l’accesso ad un solo accompagnatore che sia in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR solo ed esclusivamente in caso di specifiche necessità (minori, donne in gravidanza, persone non autosufficienti o fragili, persone con difficoltà linguistico-culturali).

Laddove non si è in possesso di GPR, l’accompagnatore dovrà presentare la certificazione di tampone molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti e compilare la scheda di autovalutazione.

VISITATORE
È previsto l’accesso ad un solo visitatore e solo in caso di concreta necessità stabilita dai responsabili di Reparto.

Per poter accedere il visitatore:

  • dovrà essere in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR
  • dovrà presentare la certificazione di tampone antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti
  • potrà recarsi in reparto tra le 14:15 e le 16:00 o tra le 19:00 e le 20:00
  • potrà sostare in reparto massimo 15 minuti
  • non potrà utilizzare i servizi igienici del reparto
2 ricoveri

Norme di accesso per il Percorso Nascita

GESTANTE
Dovrà effettuare un tampone molecolare nelle 48 ore precedenti il ricovero programmato.
La gestante potrà effettuare il tampone molecolare presso la struttura ospedaliera

ACCOMPAGNATORE
È previsto l’accesso ad un solo accompagnatore che sia in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR e che abbia effettuato tampone molecolare (con esito negativo) nelle 48 ore precedenti il ricovero.

VISITATORE
Nel post-partum è previsto l’accesso ad un solo visitatore e solo in caso di concreta necessità stabilita dai responsabili di Reparto.

Per poter accedere il visitatore:

  • dovrà essere in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR
  • dovrà presentare la certificazione di tampone antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti
  • potrà recarsi in reparto tra le 14:15 e le 16:00 o tra le 19:00 e le 20:00
  • potrà sostare in reparto massimo 15 minuti
  • non potrà utilizzare i servizi igienici del reparto
3 gestanti

Norme di accesso all’Area Intensiva

L’accesso alle aree intensive sarà concordato direttamente con il Responsabile dell’Unità Operativa.

4 ria

Norme di accesso alle Visite Specialistiche Ambulatoriali e Day Service

PAZIENTE
Potrà accedere in Ospedale e al Poliambulatorio se in possesso di Green Pass Rafforzato – GPR.


Potrà accedere ai locali 15 minuti prima dell’orario di visita previsto, per poter registrare l’impegnativa.

Laddove non si è in possesso di GPR, il paziente dovrà presentare la certificazione di tampone antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti e compilare la scheda di autovalutazione

ACCOMPAGNATORE
È previsto l’accesso ad un solo accompagnatore che sia in possesso del Green Pass Rafforzato – GPR solo ed esclusivamente in caso di specifiche necessità (minori, donne in gravidanza, persone non autosufficienti o fragili, persone con difficoltà linguistico-culturali).

Laddove non si è in possesso di GPR, l’accompagnatore dovrà presentare la certificazione di tampone molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti e compilare la scheda di autovalutazione.

5 ambulatorio

Fonte Opera PadrePio

Da altre categorie