00:00:00
23 Jun

Il 13 giugno riparte la Rassegna Musicale Internazionale In Concerto

Dopo lo stop dovuto alla pandemia l’Orchestra di Chitarre “De Falla” apre la manifestazione artistica tra tradizione e ritorno alla normalità

Il 2020 è stato l’anno in cui tutto si è fermato.

Si sono fermati gli abbracci, si è fermata la scuola, si sono fermati gli spettacoli e per molti si è fermato addirittura il lavoro.

Quello appena passato è stato sicuramente un anno in cui tutti abbiamo dovuto rinunciare ad una parte di noi stessi in attesa di un momento migliore.

Ebbene forse quel momento tanto atteso è arrivato.

Dopo mesi di rinunce è giunta l’ora di mettere da parte gli eventi social, rispolverare gli abiti di scena, imbracciare gli strumenti e lasciarsi nuovamente travolgere dalle emozioni che solo la musica dal vivo sa regalarci.

Dopo ben quindici mesi di assenza domenica 13 giugno dalla suggestiva sala della Chiesa della Maddalena di San Giovanni Rotondo torna in scena la XXVII edizione della Rassegna Musicale Internazionale In Concerto, ideata e curata dal Maestro Luciano Pompilio.

Il silenzio assordante che ci ha accompagnato per più di un anno ha fatto si che tutti noi percepissimo la necessità dell’arte e della cultura” afferma il Maestro Pompilio “Non esiste nulla che possa sostituire le sensazioni, le emozioni che dà la presenza fisica dell’artista, del pubblico, del suono. Oggi più che mai questa manifestazione rappresenta un momento unico e suggestivo che spinge il nostro spirito a contemplare la bellezza grazie  al talento  di artisti provenienti da diverse parti del mondo, che porteranno al cospetto del pubblico non solo una grande varietà di musiche e di strumenti originali, ma anche storie e culture diverse dalla nostra”

Una Rassegna culturale quella di quest’anno che si prefissa quindi di farci rivivere, nel rispetto di tutte le norme sanitarie vigenti, un ritorno alla normalità, e quale modo migliore se non quello di poter tornare nuovamente ad apprezzare la poesia e la spensieratezza di un concerto dal vivo.

Ed è per questo che la direzione artistica presenta un cartellone di tutto rispetto, ospitando nel corso dei dodici appuntamenti, 3 nel mese di giugno e 9 in autunno,  alcuni tra i più importanti musicisti del panorama musicale nazionale e internazionale.

A dare il via all’evento di domenica sarà l’Orchestra di Chitarre “De Falla” diretta dal Maestro Pasquale Scarola. Più di venti elementi che ormai da anni solcano le scene musicali nazionali, proponendo un modo di fare musica che rivisita in chiave chitarristica un repertorio che abbraccia differenti generi.

Chitarra ma non solo.

Negli appuntamenti successivi si alterneranno musicisti del calibro di Robert Lehrbaumer, pianista austriaco di fama internazionale o  il Kiavol Trio di Gianbattista Ciliberti (clarinetto), Flavio Maddonni (violino) e Piero Rotolo (pianoforte).

E non da meno saranno le location che ospiteranno i concerti di questa XVII Rassegna.

Nella serata del 18 settembre, gli splendidi giardini della Masseria Calderoso vedranno infatti esibirsi, direttamente dalla Spagna, il trio Carlos Pinana Flamenco.

Suoni, ballo e canto andaluso si intrecceranno in una cornice ideale a far rivivere le melodie sensuali di un’arte folclorica e al tempo stesso audace come il flamenco.

Ma come da tradizione la Rassegna In Concerto resta una manifestazione che abbraccia musica e territorio, per questo quattro dei dodici appuntamenti in programma saranno ospitati dalla sala Mons. Ruotolo di Casa Sollievo della Sofferenza, anche questo un modo per stare vicino a chi è in prima linea alla lotta al covid.

Da altre categorie