00:00:00
15 May

Inter cade a Napoli… Juventus beffata

Di Danny Latiano


Si è appena conclusa la 31esima giornata di Serie A. Vediamo nel dettaglio le singole partite:

CROTONE- UDINESE = 1-2

La trentunesima giornata di Serie A si apre con il posticipo tra il Crotone e l’Udines
Partita firmata da Rodrigo De Paul che sigla una doppietta ai padroni di casa. Gli
uomini di Cosmi accorciano le distanze con il rigore trasformato da Simy ma nella
ripresa il palo nega il pareggio per i calabresi. I bianconeri si posizionano al
dodicesimo posto mentre i rossoblu rimangono all’ultimo posto.

SAMPDORIA – HELLAS VERONA = 3-1

Vittoria in rimonta quella della Sampdoria per 3-1 contro l’Hellas Verona. Gli uomini
di Juric passano in vantaggio grazie ad una punizione perfetta da parte di Lazovic ma
i padroni di casa rispondono prima con Jankto e poi nella rispesa con Gabbiadini dal
dischetto e dal colpo di testa di Thorsby. Vittoria importante per i padroni di casa
che si posizionano a metà classifica mentre i gialloblu rimangono al nono posto
proprio sopra la Samp.

CAGLIARI – PARMA = 4-3

Partita pazzesca alla Sardegna Arena: il Cagliari vince in rimonta il match con due gol
nei minuti di recupero. Il Parma passa in vantaggio con i gol di Pezzella, Kucka e
Man, ma ciò che succede dopo è un qualcosa che rimarrà nella storia del calcio. I
padroni di casa non mollano, la rimonta inizia con Leonardo Pavoletti e con Marin.
Nei minuti finali succede di tutto: Pereiro realizza il 3-3 con un tiro a giro di sinistro
spettacolare, poco dopo l’ex del Parma, Alberto Cerri, la decide con un colpo di testa
mandando in delirio l’Arena. Vittoria importantissima per il Cagliari che pur
rimanendo al diciottesimo posto accorcia le distanze,momentaneamente,con il
Torino.

SASSUOLO – FIORENTINA = 3-1

I toscani passano in vantaggio con la rete di Bonaventura ma non basta… i padroni di
casa ribaltano il match prima con due rigori trasformati da Domenico Berardi e poi
con Maxime Lopez che chiude definitivamente la partita. Sassuolo che si posiziona al
l’ottavo posto mentre gli uomini di Iachini rimangono al quindicesimo posto.


MILAN – GENOA = 2-1

Vittoria per il Milan che batte 2-1 il Genoa. I padroni di casa vanno in vantaggio con
Ante Rebic, risposta immediata da parte di Destro ma nella ripresa un autogol di
Scamacca regala la vittoria ai rossoneri. Gli uomini di Pioli rimangono al secondo
posto a 66 punti, i rossoblu si posizionano al tredicesimo posto.

LAZIO- BENEVENTO= 5-3

Match ricco di gol tra la Lazio e il Benevento che siglano ben otto reti. Il risultato si
sblocca con un autogol di De Paoli, raddoppio di Immobile, tris di Correa, sau
accorcia. Nella ripresa immobile sbaglia il calcio di rigore, subito dopo ne viene
concesso a Viola che non sbaglia. Un’altro autogol causato da Montipò, segna Glik
ma chiudere il match ci pensa Immobile. I padroni di casa si posizionano al sesto
posto, mentre gli uomini di Pippo Inzaghi rimangono al sedicesimo posto.

ATALANTA – JUVENTUS = 1-0

Vittoria importantissima per la Dea che batte 1-0 la Juventus grazie al gol d
malinosvki nei minuti finali che regala 3 punti fondamentali per la qualificazione di
Champions League l’anno prossimo. Brivido per la Juventus con Morata ma dymsiti
gli dice di no. Atalanta vola al terzo posto mentre i bianconeri si classificano al
quarto posto.


BOLOGNA – SPEZIA = 4-1

Dopo la sconfitta in trasferta contro la Roma, i padroni di casa vincono contro lo
Spezia 4-1. I rossoblu vanno in vantaggio con Orsolini dal dischetto e poi con Barrow,
risposta immediata dei liguri con Ismaili. Nella ripresa una doppietta di Svanberg
chiude definitivamente il match. Gli uomini di Mihajlovic si posizionano all’
undicesimo posto mentre i bianconeri si posizionano al quattordicesimo posto.


TORINO – ROMA = 3-1

Vittoria in rimonta da parte del Torino contro la Roma. Gli uomini di Fonseca vanno
in vantaggio nei minuti iniziali con Borja Mayoral. La rimonta granata avviene nella
ripresa con Sanabria ,Zaza e Rincon nei minuti finali. 3 punti fondamentali per il Toro
in ottica salvezza allontanandosi dalle zone calde della classifica. La Roma si
posiziona al settimo posto.


NAPOLI – INTER = 1-1

Il Napoli interrompe la striscia positiva dell’Inter dopo 11 vittorie. I padroni di casa
passano in vantaggio grazie ad un autogol da parte di Handanovic. Dopo i due pali di
Lukaku,nella ripresa i neroazzurri riescono a riprendere il match con Eriksen.
Occasione per Politano che coglie l’incrocio dei pali. L’inter sempre prima in
classifica con 75 punti mentre gli uomini di Gattuso si posizionano quinti.

Da altre categorie