00:00:00
23 Jun

Omaggio musicale di Michele Merla al nostro conterraneo ed ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Omaggio musicale di Michele Merla al nostro conterraneo ed ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte,tramite le parole di Salvatore Viscio. Hanno collaborato alla realizzazione del brano Angelo Gualano, arrangiamenti e registrazione, Michele Carrabba al sax e Luigi Pagliara alle chitarre.

TESTO

Con te.

Sconosciuto alla gente

arrivasti umilmente.

Ti portarono le stelle eran

cinque, eran belle.

Sorriso aperto e mano

tesa,

per tutti fosti una sorpresa.

Ma nuja che sime paisane

Nuja te canusciavame.

Guidare il Paese

è sempre un’impresa

ancor di più

se la vita è sospesa.

L’hai fatto con dignità

senza aria importante

come un Conte tu

eri elegante.

Ma nuia nen ce ne

scurdame

nuja sime italiane.

A tutto eri attento

ai deboli, e a chi non ha

niente.

Ma il Rignanese

ti stava aspettando

sotto la spinta

di storie intriganti,

il recovery fund

stava arrivando.

In politica si sa

spisse so’ li malamante

a ccummanà.

( Testo di Salvatore Viscio)

Da altre categorie