00:00:00
09 Dec

INTER TOP! JUVE RIMONTA, CROTONE SORPRENDE.

Di Danny Latiano

Si è appena conclusa la ventiseiesima giornata di Serie A.

Vediamo nel dettaglio le singole partite:

SPEZIA – BENEVENTO: 1-1

La ventiseiesima giornata di Serie A inizia con un pareggio tra lo Spezia e il Benevento. Nel primo tempo, dopo un errore di Terzi, i campani vanno in vantaggio grazie a Gaich accompagnato da un ottimo assist da parte del capitano Nicola Viola. Nella ripresa i padroni di casa pareggiano la partita con Verde. I liguri rimangono al quindicesimo posto mentre il Benevento scende al sedicesimo posto.

UDINESE – SASSUOLO: 2-0

Alla Dacia Arena di Udine, i padroni di casa aprono il match con Llorente verso la fine del primo tempo. Nel secondo tempo, i friulani chiudono il match con Pereyra. Pessima prestazione del Sassuolo che non riesce a rendersi pericoloso. Vittoria importante per l’Udinese che sale all’undicesimo posto.

JUVENTUS – LAZIO: 3-1

La Juventus vince 3-1 contro la Lazio nel match del Saturday night. Nel primo tempo gli uomini di Inzaghi passano in vantaggio grazie ad un azione personale di Joaquin Correa, dopo l’errore di Kulusevski. Risposta immediata da parte dei bianconeri con un gran tiro di Rabiot sul primo palo. Nel secondo tempo i padroni di casa rimontano con una doppietta di Alvaro Morata che chiude definitivamente il match. Gli uomini di Pirlo rimangono al terzo posto a -4 dal Milan, mentre la Lazio scivola al settimo posto.

ROMA – GENOA: 1-0

Vittoria di misura per la Roma contro il Genoa. I giallorossi vincono 1-0 grazie al gol di testa di Gianluca Mancini su assist di Pellegrini. Gli uomini di Ballardini non riescono a penetrare l’ottima difesa dei padroni di casa guidata da Smalling. La Roma si posiziona al quarto posto aspettando l’Atalanta. Dopo il pareggio nel derby della lanterna, il Genoa perde fuori casa, posizionandosi al tredicesimo posto.

HELLAS VERONA – MILAN: 0-2

Dopo il pareggio casalingo contro l’Udinese, il Milan vince 2-0 fuori casa contro il Verona. Questa vittoria porta il nome di Krunic e Dalot che firmano due gol a dir poco spettacolari. I rossoneri consolidano il secondo posto a -6 dall’Inter. I padroni di casa si classificano all’ottavo posto.

FIORENTINA – PARMA: 3-3

Match ricco di gol tra la Fiorentina e il Parma che finisce 3-3. Nel primo tempo, i padroni di casa passano in vantaggio grazie ai gol di Martinez Quarta e di Milenkovic. Risposta immediata dei crociati che pareggiano con Kucka su rigore. Nel secondo tempo il Parma pareggia e passa in vantaggio con Kurtic e Mihaila ma un autogol al novantaquattresimo di Iacoponi condanna gli uomini di D’Aversa al pareggio. Il Parma resta nelle zone calde della classifica a sedici punti mentre la Fiorentina sale al quattordicesimo posto.

CROTONE – TORINO: 4-2

Dopo le tante sconfitte, il Crotone vince 4-2 contro il Torino. Nel primo tempo, i calabresi passano in vantaggio grazie alla doppietta di Simy. Gli ospiti rispondono nei minuti finali con Mandragora. Nella ripresa, gli uomini di Cosmi la chiudono con Reca e Ounas. Per il Toro, non basta il gol di Sanabria. Tre punti fondamentali per il Crotone che danno qualche speranza in ottica salvezza. Il Torino invece resta in bilico classificandosi al diciottesimo posto.

SAMPDORIA – CAGLIARI: 2-2

Finisce 2-2 al Ferraris tra Sampdoria e il Cagliari. I sardi partono in vantaggio con il gol di Joao Pedro ma nella ripresa la Sampdoria pareggia con Bereszynski e si porta in avanti con Manolo Gabbiadini ma vieni beffato negli ultimi minuti di gioco da Nainggolan.

NAPOLI – BOLOGNA : 3-1

Dopo la beffa di Sassuolo, il Napoli ritrova la vittoria contro il Bologna 3-1, caratterizzata da una doppietta di Insigne e da un gol spettacolare di Osimhen accompagnato con lo strateca Piotr Zielinski. Nel secondo tempo, il Bologna apre una speranza per il pareggio con il gol di Soriano ma nulla da fare. Gli uomini di Gattuso si posizionano al sesto posto a -3 dalla Roma. I rossoblu invece si classificano al dodicesimo posto.

INTER – ATALANTA : 1-0

Esame importantissimo per l’Inter in ottica scudetto che ha risposto in modo positivo pur soffrendo . Nella ripresa, un tocco vincente di Bastoni fa da assist per il gol di Milan Skriniar che deposita la palla all’angolino con una cannonata. Dopo il vantaggio dei padroni di casa, gli uomini di Gasperini provano il tutto per tutto ma l’ Inter svolge una fase difensiva impeccabile. La capolista allunga dal Milan e va a +6. La dea rimane al quinto posto.

Da altre categorie