00:00:00
23 Jun

Casa Sollievo della Sofferenza: Servizio Civile Nazionale, bando per la selezione di 3 operatori volontari per il progetto Informacancro di AIMaC-FAVO

Le domande di partecipazione si presentano on line sulla piattaforma ministeriale, entro le ore 14 del 15 febbraio 2021

 

Servizio Civile Nazionale, bando per la selezione di 3 operatori volontari per il progetto Informacancro di AIMaC-FAVO

Tramite il bando pubblicato sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universalel’AIMaC-Associazione Italiana Malati di Cancro, in partenariato con la FAVO-Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia, recluta 147 operatori volontari del Servizio Civile Nazionale da utilizzare nelle proprie sedi.

Tra queste c’è anche l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza, dove saranno selezionati ed impiegati 3 operatori volontari. A loro sarà affidato il Punto Informativo AIMAC collocato nei pressi del Day Hospital Oncologico del Poliambulatorio Giovanni Paolo II.

Il progetto si prefigge di migliorare la conoscenza e consapevolezza della dimensione familiare, sociale e sanitaria del cancro, per superare l’isolamento e la discriminazione dei malati oncologici vittime dello stigma negativo del cancro come malattia inguaribile e incurabile. I volontari verranno impegnati nell’attività di ascolto e di accoglienza dei malati oncologici e di chi sta loro vicino, fornendo un’informazione che sia il più possibile mirata e personalizzata sulla malattia, i trattamenti e i loro effetti collaterali, l’accesso ai benefici previsti dalle leggi in campo lavorativo, previdenziale e assistenziale. Il volontario, insieme ad una equipe interdisciplinare, offrirà alle persone malate, ai loro familiari o amici l’opportunità di essere ascoltati e di esprimere eventuali bisogni di sostegno e/o di assistenza.

 

 

sportello infromativo aimac

Lo sportello informativo del progetto “Informacancro”

Il Servizio Civile dura 12 mesi con un impegno di 25 ore settimanali (dal lunedì al venerdì per 5 ore al giorno) e un rimborso mensile di 439,50 euro. Possono presentare domanda i giovani che, alla data di presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;

-aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;

non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno.

La scadenza per la presentazione delle domande è prevista per le ore 14 di lunedì 15 febbraio 2021. Gli aspiranti operatori volontari del progetto “Informacancro” dovranno produrre domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it dove, attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale avanzare la candidatura.

FONTE https://www.operapadrepio.it/

 

Da altre categorie