00:00:00
19 Jan

Un pezzo di cuore del “Pibe de Oro” arrivò fino a San Giovanni Rotondo

redazione
28 Novembre 2020
1713 Views
di Antonio Cascavilla
Maradona con le sue giocate ha fatto divertire il mondo intero. Dall’argentina, alla Spagna, fino all’Italia.
Un pezzo di cuore del “Pibe de Oro” arrivò fino a San Giovanni Rotondo. Nel 2009, in occasione della manifestazione sportiva “Un gol per Padre Pio”, Diego Sinagra, figlio di Maradona, giocò allo Stadio Antonio Massa.
Uno degli organizzatori, Stefano De Bonis, a distanza di undici anni ha impressi quei momenti di gioia e commozione che hanno riunito tre squadre: la FITP, VIP Italia e Selecao Internazionale Sacerdoti.
“È stata una grande emozione vedere tra i tanti giocatori il figlio di Maradona”.
È stato questo il commento di Stefano De Bonis ai nostri microfoni.
L’incasso della partita è stato donato nelle mani del cappuccino Fra’ Donato Ramolo responsabile delle missioni in Africa.
La giornata fu lunga e il tutto cominciò dalla mattina quando i vari ospiti si recarono nei luoghi cari a Padre Pio.
Tappa al Convento di Santa Maria delle Grazie dove Maradona Jr visitò e pregò sul corpo di San Pio. Subito dopo sosta al Museo delle Cere situato in un borgo del centro storico.
Nel chiostro del Palazzo di Città si tenne la conferenza stampa alla quale presero parte: Maradona jr, l’Ass. al Turismo Salvatore Taronno, Stefano De Bonis e il prof. Italo Cantù (ideatori e organizzatori dell’evento) e Bianca Guaccero madrina della giornata.
All’evento parteciparono vari campioni dello sport italiano, tra i tanti spiccavano nomi come quelli di Iezzo, Grava e Montervino inviati direttamente dal Presidente De Laurentiis, il pilota sangiovannese di MotoGP Mchele Pirro, il grande portiere Franco Mancini, il comico Uccio De Santis, Massimiliano, Magrini e Mambelli.
La partita, iniziata alle 15.30 e presentata dalla madrina Bianca Guaccero, venne arbitrata dal fischietto internazionale Nicola Ayroldi coadiuvato dagli assistenti Stefano Ayroldi e Flaviano Lanciano.
Il momento più toccante del match fu alle ore 17.00 quando l’arbitro fermò il gioco per rendere omaggio a Padre Pio che, a quest’ora del 28 maggio del 1887 nacque.
Tutto lo stadio rispose con un grande applauso che durò diversi minuti.
Lo Stadio Massa, campo che ha sempre amato il calcio, ha avuto il grande onore di ospitare un altro Maradona ma che ha saputo sempre regalare un grande calcio seguendo le doti di papà Diego Armando.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie