00:00:00
19 Jun

Il comune di San Giovanni Rotondo ha emesso un bando pubblico dedicato agli affittuari residenti

redazione
23 Novembre 2020
9240 Views

Il comune di San Giovanni Rotondo ha emesso un bando pubblico dedicato agli affittuari residenti.
Ai fini della partecipazione al concorso il richiedente ed il proprio nucleo familiare devono essere in
possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana;
b) cittadinanza in uno Stato appartenente all’Unione Europea purché in possesso di attestazione di
iscrizione anagrafica di cittadino dell’Unione, ai sensi del D.Lgs. 06.02.2007, n. 30;
c) cittadinanza in uno Stato non appartenente all’Unione Europea purché in possesso di titolo di
soggiorno in corso di validità;
d) residenza nel Comune di San Giovanni Rotondo in un alloggio condotto in locazione come
abitazione principale;
e) essere titolare di un contratto di locazione ad uso abitativo regolarmente registrato, relativo
all’’alloggio locato, sito nel Comune di San Giovanni Rotondo, la cui superficie utile complessiva,
al netto dei muri perimetrali e di quelli interni, non deve superare i 95 mq., fatta eccezione per gli
alloggi occupati da nuclei familiari numerosi, intendendosi tali quelli costituiti da 6 unità ed oltre.
Saranno presi in considerazione i contratti registrati entro il 31.12.2019;
f) reddito annuo complessivo, relativo all’anno 2019, non superiore all’importo di € 13.338,26,
rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14% (fascia “a”);
g) reddito annuo complessivo, relativo all’anno 2019, non superiore all’importo di € 15.250,00,
corrispondente al reddito fissato dalla Regione Puglia, rispetto al quale l’incidenza del canone di
locazione risulti non inferiore al 24% (fascia “b”). Tale reddito viene calcolato secondo le modalità
di cui all’art. 21 della Legge n. 457/78 e successive modificazioni (il reddito complessivo del
nucleo familiare è diminuito di € 516,46 per ogni figlio a carico; qualora alla formazione del reddito
complessivo concorrano redditi da lavoro dipendente, questi, dopo la predetta detrazione, sono
calcolati nella misura del 60%).
In ottemperanza al disposto della L. R. 15/11/2017, n. 45, art. 6 comma 4, lettera b), destinatari dei
contributi sui canoni di locazione anno 2019 potranno essere anche i coniugi separati o divorziati
che versano in particolari condizioni di disagio economico, aventi i seguenti requisiti:
– genitori separati o divorziati residenti in Puglia da almeno cinque anni;
– disponibilità reddituale inferiore o pari al doppio dell’importo stabilito per l’assegno sociale
minimo, determinata da pronuncia dell’organo giurisdizionale di assegnazione della casa familiare e
dell’obbligo di corrispondere l’assegno di mantenimento all’altro coniuge;
– presenza di figli minori o non autosufficienti ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. 104.
Per i requisiti specifici e le categorie escluse dal contributo, cliccare sul seguente link:https://www.comune.sangiovannirotondo.fg.it/sgrotondo/po/mostra_news.php?id=159&area=H

Da altre categorie