00:00:00
05 Dec

Effetto Pac-Man: quando il videogame incontra la scienza

Di Federico Fabrizio

Effetto Pac-Man: come funziona l’editing genomico CRISPR/Cas9 nelle malattie e nell’infezione da SARS-CoV-2

Immaginiamo di trovarci in un videogame. Quello di Pac-Man. Se vi ricordate con la bocca spalancata della creatura sferica lungo il labirinto si cercavano i puntini da mangiare e con le pillole speciali si acquisiva il “superpotere”, rendendo vulnerabili i fantasmi.

Bene, applichiamo questo contesto alla terapia e introduciamo il concetto di “editing genomico” ovvero una tecnologia altamente innovativa che funziona come un “correttore di bozze” degli acidi nucleici. E’ quello che hanno fatto alcuni ricercatori dell’Università di Stanford.

Nel caso specifico di SARS-CoV-2 potrebbe trovare applicazione in quanto verrebbe utilizzato per contrastare direttamente il virus o come test diagnostico in grado di identificare la presenza dell’agente virale.

Ad oggi la ricerca nell’ambito dell’editing genomico spazia dalle malattie genetiche, in particolar modo quelle rare (Distrofia Muscolare di Duchenne, Talassemia, X fragile), ai tumori, passando per le malattie neurologiche (Alzheimer e Parkinson), fino alle malattie infettive (HIV).

Le slide riassumono i concetti che abbiamo appena anticipato (nella prima troverete la strategia e il funzionamento dell’editing genomico CRISPR/Cas9, nella seconda la sua applicazione in SARS-CoV-2).

Per chi volesse approfondire:

https://doi.org/10.1101/2020.03.13.991307

https://science.sciencemag.org/content/337/6096/816

https://news.berkeley.edu/…/pac-man-like-crispr-enzymes-ha…/

https://www.lescienze.it/

Grazie del vostro tempo.

#pillolediricercascientifica

Seguici sui nostri social

Da altre categorie