00:00:00
27 Sep

A Monte Sant’Angelo, la cappella barocca di San Rocco, santo pellegrino,conosciuto come il protettore contro le epidemie.

Di Andrea Stuppiello

Nell’atrio del Santuario di San Michele a Arcangelo a Monte Sant’Angelo, possiamo visitare la cappella barocca di San Rocco, santo pellegrino,conosciuto come il protettore contro le epidemie.

San Rocco è il santo più invocato fin dal Medioevo come protettore contro la terribile piaga della peste, e la sua popolarità continua ad essere enorme, soprattutto in Asia in questo momento, secondo quanto testimoniano i missionari che operano lì.

La sua protezione si è gradualmente estesa al mondo agricolo, agli animali e ai grandi disastri come terremoti, epidemie e malattie gravi. Più di recente, la sua protezione è anche un esempio di solidarietà umana e carità cristiana, sotto il segno del volontariato.

San Rocco era figlio di un governatore di Montpellier (Francia). I suoi anziani genitori lo ebbero dopo preghiere insistenti, promettendo di dare a Dio il figlio che avrebbe donato loro.

Quando i genitori morirono Rocco aveva 20 anni, e decise di vendere i suoi beni e farsi povero in Cristo, come San Francesco d’Assisi.

Entrò nel Terz’Ordine, e vestito da pellegrino prese la strada di Roma, chiedendo l’elemosina. Durante la peste scoppiata in Italia si dedicò a curare le vittime povere, e ottenne molte guarigioni.

Fu a sua volta colpito dalla malattia, e tornando a Montpellier stava morendo e si ritirò in una capanna nei boschi in cui un cane gli portava il pane tutti i giorni. Per questo nella storia dell’arte viene rappresentato con un cane accanto

Miracolosamente guarito, ricomparve a Montpellier senza rendere nota la sua identità, e considerato una spia venne incarcerato. Morì lì cinque anni dopo avendo ricevuto i sacramenti e rivelando la sua vera identità al sacerdote.

Poco dopo la sua morte, il suo culto divenne molto popolare in Italia, Francia e in tutta la Chiesa. San Rocco è il grande protettore invocato nelle epidemie di peste dal Concilio di Ferrara, dopo le gravi conseguenze di questo male proveniente dall’Est e trasmesso dai marinai, in particolare a Venezia, Marsiglia, Lisbona, Ambères e in Germania.

La sua festa si celebra il 16 agosto.

Ecco una breve preghiera di intercessione a San Rocco:

Rocco, pellegrino laico in Europa,
contagiato, incarcerato,
tu che hai guarito i corpi
e hai portato gli uomini a Dio,
intercedi per noi
e salvaci dalle miserie.

Seguici sui nostri social

Da altre categorie