00:00:00
13 Aug

Il Maestro Michele Carrabba al Provo.Cult


Venerdì 17 Gennaio 2020, ore 21:29

VANGUARD NOTE
-rassegna a cura di Paolo e Francesco Palmitessa-
“Quando non sai cos’è, allora è jazz!” A. Baricco

Il quarto appuntamento è con il local hero: Michele Carrabba e il suo trio!

MICHELE CARRABBA TRIO in concerto
AROUND the JAZZ

???? Michele Carrabba – sax
???? Vito Di Modugno – organ
???? Nico Grimaldi – drums

selezione musicale e dj-set a cura di Paolo Palmitessa Loungebeatgeneration

Ingresso con contributo
prenotazione al  3533469633 WhatsApp o SMS

INFO:
Grazie alla sinergia tra l’associazione Provo.Cult, il noto chitarrista jazz Francesco Palmitessa e il grande cultore musicale Paolo Palmitessa nasce Vanguard Note, una rassegna con un appuntamento mensile che, ci piace definire con le parole di Alessandro Baricco: “Quando non sai cos’è, allora è jazz!”.
Esploreremo i territori del jazz e non solo, ci muoveremo tra i musicisti del territorio e chi è più lontano per confrontarci con le sonorità sia classiche che estremamente innovative.

Michele Carrabba
Nato a Parigi nel 1961, inizia lo studio del sassofono all’età di 13 anni, successivamente passa al clarinetto diplomandosi presso il conservatorio di Foggia nel 1984 e nel 1999 si diploma in Musica Jazz.Partecipa a diversi concorsi, sia di musica classica che di Jazz, vincendone molti.
Collaborazioni: Larry Nocella, Massimo Urbani, Gianni Basso, Paolo Tomelleri, Flavio Boltro, Paolo Fresu, Ettore Fioravanti, Attilio Zanchi, Sal Nistico, Lou Blackburn, Michael Brecker, Tony Scott, Joy Garrison, Cristal White.
Ha inoltre suonato in gruppi e orchestre come: l’Orchestra Time di Luciano Fineschi, la Jazz Studio Orchestra di Paolo Lepore, la Thelonious Monk Orchestra di G.C. Piedimonte, l’Orchestra di Ettore Fioravanti.

Vito Di Modugno music è tra le figure più note al pubblico non solo nazionale nell’ambito soprattutto del jazz contemporaneo segnatamente al suo ruolo di hammondista tra i più quotati a livello internazionale. Vito Di Modugno è apparso anche nella speciale classifica di Down Beat ( la più autorevole rivista di jazz al mondo) tra i migliori interpreti dello strumento. Con “Songs from the soul” Vito Di Modugno esprime al meglio questa sua potenzialità, unendo e miscelando vari sound, dal soul, al gospel, dal funk al jazz. Insieme a lui alcuni musicisti con i quali Vito ha consolidato negli anni rapporti di collaborazione, tutti di grande prestigio e fama nazionale ( Massimo Manzi, Michele Carrabba, Patrizia Conte, Pietro Condorelli).

______________________
Provo.Cult
via Cocle, 28/32
San Giovanni Rotondo (FG)

Ingresso riservato ai soci

Seguici sui nostri social

Da altre categorie