00:00:00
21 Aug

La festa di Padre Pio con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

redazione
4 Settembre 2018
2750 Views

Nell’ambito delle celebrazioni per commemorare il centenario della stimmatizzazione permanente di Padre Pio (20 settembre 1918) e il cinquantesimo anniversario dalla sua morte (23 settembre 1968), i frati cappuccini di San Giovanni Rotondo hanno organizzato altre iniziative collaterali al programma liturgico.

I prossimi 18 e 19 settembre si terrà un importante convegno di studi sulle stimmate di Padre Pio. Confermata, tra tutte, la presenza del noto professore Vittorino Andreoli, psichiatra e scrittore che terrà una relazione su “Il corpo e il linguaggio del dolore”.

Il 20 settembre, presso l’ex chiesa di Santa Maria Maddalena, in piazza Santa Maria De Mattias,alle ore 19,30, serata-evento di presentazione della nuova edizione, aggiornata e ampliata, del libro Immagini rubate, a cura di fr. Francesco Scaramuzzi. Insieme a lui interverranno alcuni dei frati autori degli articoli che compongono il volume.

La manifestazione sarà allietata da brani di musica sacra eseguiti dagli artisti locali Bianca D’Errico(soprano), Antonio Fiorentino(alla chitarra classica) e Francesco Raddato(al pianoforte).

Nel pomeriggio e nella serata dello stesso giorno, nella piazza antistante, si svolgerà la Fiera dei libri su Padre Pio, con una serie di stand in cui saranno esposti e sarà possibile acquistare tutte le produzioni disponibili sul Santo di Pietrelcina.

Il 23 settembre, nell’auditorium “Maria Pyle” del complesso architettonico della chiesa di San Pio da Pietrelcina, alle ore 9,30, cerimonia di presentazione del francobollo commemorativo del Santo, nel cinquantenario della morte, che verrà emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico il 20 settembre, del relativo folder realizzato da Poste Italiane e dell’annullo speciale, che sarà effettuato durante la giornata (fino alle ore 20,00) presso uno stand che sarà allestito sulla spianata della chiesa all’aperto.

Alla presentazione interverrà il presidente del Consiglio dei Ministri, prof. avv. Giuseppe Conte, a cui sarà consegnato il primo francobollo con l’annullo.

 

Seguici sui nostri social

Da altre categorie